La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Ugo Grimaldi organizza una serie di coordinamenti a sostegno del presidente Nello Musumeci

    Pubblicato il ottobre 26th, 2018 Max Nessun commento

    Ugo Grimaldi

    La politica è cambiata e anche coloro che negli ultimi dieci/vent’anni sono stati protagonisti di scelte e gestione della cosa pubblica oggi si ritrovano mutare le loro strategie. Il consolidato di un tempo, organizzazione e partito, oggi appare dissolto e così l’ex deputato nazionale e regionale di Fi Ugo Grimaldi prova a mettere in campo una nuova idea più vicina al mondo del fare che ai giochetti di tessere e correnti di una volta.

    Non appena Nello Musumeci con la sua #DiventeràBellisima iniziò la sua rincorsa alla presidenza della Regione si ritrovò accanto un convinto Grimaldi. Adesso l’ex parlamentare ennese tenta di dare al governatore siciliano un sostegno concreto sulle cose da fare per risollevare la Regione. “Da alcuni mesi a questa parte – dice Grimaldi – mi sono rivolto al tessuto sociale e imprenditoriale della nostra Sicilia. La crisi in cui versa la Regione è devastante ed ho pensato di rivolgermi a tutti coloro che non avversano il presidente Musumeci solo per principio. A loro ho chiesto una disponibilità per monitorare i territori, provincia per provincia, ed elaborare progetti ed interventi da realizzare con la massima urgenza”. Qual è stata la risposta? “Assolutamente positiva in tutta la Sicilia ho potuto raccogliere disponibilità di professionisti, imprenditori, operatori del terzo settore, funzionari e dirigenti della cosa pubblica che con grande disponibilità e attenzione si sono messi a disposizione”. Nel concreto cosa avete realizzato? “Abbiamo messo su dei coordinamenti che stanno già lavorando per fornire al presidente Musumeci indicazioni ben precise. A breve terremo un incontro per cominciare a verificare, territorio per territorio, il lavoro svolto”. Un sostegno che il governatore siciliano avrà ben apprezzato? “Ci siamo incontrati qualche giorno fa per fare il punto sul percorso già attivato e l’ho visto motivato e caricato. Il presidente è il primo a credere che questa è una delle strade giuste per portare la Sicilia fuori dal guado”. Ugo Grimaldi conclude ribadendo un concetto al quale tiene molto: “Questi coordinamenti non sono dei gruppi chiusi anzi al contrario accettano e incentivano ben volentieri le nuove condivisioni. Per ridare un futuro alla Sicilia è necessario l’aiuto disinteressato di tutti. Solo così potremo consegnare una Regione ai nostri figli e nipoti con un futuro possibile ancora da scrivere”.

    Lascia un commento