La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Svuotate anche le Province Regionali. L’ARS approva la legge con soli quattro commi

    Pubblicato il Febbraio 29th, 2012 Max Nessun commento

    di Massimo Greco 

    Ancora una volta l’Assemblea Regionale Siciliana ha messo sotto i piedi l’autonomia solennemente riconosciuta dallo Statuto siciliano ed ha preferito associarsi al coro dell’antipolitica, animata nel resto d’Italia, svuotando di contenuti le Province Regionali istituite dalla L.r. n. 9/86. Attribuire anche alle Province Regionali le sole funzioni di indirizzo e coordinamento delle attività dei comuni, come già fatto dalla legge Monti per le Province delle Regioni a Statuto ordinario, significa sostanzialmente staccare la spina agli enti intermedi siciliani che, al contrario, dovevano diventare i contenitori istituzionali naturali di tutte quelle funzioni ancora oggi esercitate dagli enti inutili da tutti identificati negli AA.TT.OO., nei Consorzi di Bonifica, negli Istituti Autonomi Case Popolari e nei numerosi Consorzi di funzioni e servizi creati ad arte per mantenere il sottobosco della politica clientelare. Prendo atto che a questo saccheggio istituzionale hanno convintamente partecipato con il loro voto favorevole ben 57 Deputati regionali.

    Lascia un commento