La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Sulla Tarsu il Comune si salva in calcio d’angolo

    Pubblicato il Ottobre 25th, 2010 Max 1 commento

    di Massimo Greco
    Il Tar di Catania, con ordinanaza n. 1365/2010 ha respinto la richiesta di sospensiva della deliberazione con cui la giunta Agnello aveva approvato il piano tariffario della Tarsu per l’anno 2010  “Ritenuto che la domanda cautelare, così come stabilito in un caso analogo con Ordinanza Collegiale n. 1032 del 29.7.2010, non può essere accolta, posto che non si configura in capo all’Associazione Consumatori ricorrente il necessario danno grave ed irreparabile“. La mancanza del danno irreparabile non ha nulla a che vedere con la fondatezza del ricorso che, com’ è noto, si fonda, tra gli altri motivi di censura, sull’incompetenza dell’organo che ha deliberato l’approvazione della Tarsu: la giunta in luogo del consiglio comunale. Infatti nella precedente ordinanza citata dal Tar per analogia il giudice non omette di dire che ” il ricorso è assistito da profili di fondatezza“. A questo punto al contribuente che si ritiene leso non resta che adire individualmente la Commissione Prov.le Tributaria in attesa che il Tar entri nel merito del ricorso.

     

    1 responses to “Sulla Tarsu il Comune si salva in calcio d’angolo” Icona RSS


    Lascia un commento