La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Sul prelievo della TARSU il Comune di Enna rischia il crac

    Pubblicato il aprile 11th, 2012 Max Nessun commento

    di Libero
    Dopo avere dichiarato l’illegittimità della TARSU relativa all’anno 2010 la Commissione Tributaria Provinciale di Enna ha sancito l’illegittimità anche della TARSU relativa all’anno 2009. Ancora una volta il Presidente del Consiglio Provinciale Massimo Greco, mediante articolato ricorso, ha dimostrato che l’imposizione tributaria del Comune di Enna in materia di rifiuti si fonda su atti amministrativi viziati nella legittimità. Chiamato ad esprimersi sull’argomento Massimo Greco ha così esordito: “non mi meraviglia questa sentenza del Giudice Tributario, che per la verità ancora non ho letto, atteso che la TARSU del 2009 presentava tanti problemi di legittimità. Tengo comunque a precisare che ho fatto ricorso alla Commissione Tributaria da semplice cittadino contribuente e pertanto il contenzioso col Comune non ha nulla di politicamente rilevante. Del resto i miei ricorsi avverso il sistema malato di articolazione tariffaria della tassa sui rifiuti risalgono al 2004 in cui non era certamente presente questa Amministrazione. Mi auguro che con la nuova tipologia di tassa prevista per il prossimo anno 2013 si possa ripristinare non solo un corretto metodo di calcolo della tassa sui rifiuti ma anche quel necessario dialogo sia con tutti i gruppi politici presenti in Consiglio comunale che con la cittadinanza, sempre più vessata dal fisco sia statale che locale“.

    Lascia un commento