La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Sul Consorzio Autodromo di Pergusa si consuma l’ennesimo rituale della politica locale

    Pubblicato il giugno 17th, 2011 Max 3 commenti

    di Massimo Greco
    Cambiano gli attori ma il film è sempre lo stesso, una sorta di periodico déjà vu sulla futura governance del Consorzio Ente Autodromo di Pergusa. In questi giorni stiamo infatti assistendo al solito confronto-scontro su chi dovrà guidarlo e non su come dovrà essere guidato questo Ente. Senza entrare nel merito delle gestioni che si sono succedute negli ultimi 10 anni, che mi porterebbe inevitabilmente a sollevare sterili polemiche e ad attirare gli strali dei tanti consiglieri di amministrazione che nel tempo hanno esercitato il loro mandato, devo anche questa volta registrare, mio malgrado, che il Consorzio viene visto da tutte le forze politiche solo uno strumento per occupare posti di governo e non per promuovere quelle politiche di valorizzazione e di sviluppo sottese alla mission statutaria.

    Tutti i soci pubblici (Provincia, Comune, Camera di Commercio e ACI) hanno manifestato la necessità di modificare lo statuto al fine di consentire l’ingresso di privati per un rilancio manageriale dell’Ente, ma ad oggi nessuno di questi ha portato l’argomento in assemblea consortile. Dopo l’esperienza Gagliano, l’unico vero Presidente con la “p” maiuscola che gli ennesi ricordano, la politica non è ancora riuscita a rimettere in moto il motore di Pergusa. In tale contesto di esasperato dilettantismo non è proprio il caso di pensare di affrontare la questione autodromo-riserva, troppo complessa per essere risolta dagli attuali attori della politica locale.

     

    3 responses to “Sul Consorzio Autodromo di Pergusa si consuma l’ennesimo rituale della politica locale” Icona RSS

    • …si attori ….teatranti!

    • Scusa la domanda, oltre ad tentare di fare il saggio, cosa che ti riesce maluccio, nella vita che fai? Forse fai parte degli attori della politica internazionale e quindi poco importante quella locale? dove sono le tue proposte nelle giuste sedi istituzionali???
      La politica premia la sostanza e non la scarsa forma,…come la Tua!!!!!!!!!!!

    • Egregio Michele se fossi stato più attento avresti evitato di fare brutta figura, atteso che nell’esercizio del mio mandato ho già fatto una specifica proposta richiamata in un articolo pubblicato anche su questo BLOG: http://liberamente-enna.it/una-fondazione-per-lautodromo-di-pergusa.php#more-743
      Come vedi, a proposito di politica locale, posso dirti che siamo tutti sotto lo stesso cielo ma non abbiamo tutti lo stesso orizzonte!


    Lascia un commento