La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Sui rifiuti “occhio per occhio dente per dente”

    Pubblicato il dicembre 19th, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Se il soggetto gestore a cui il Comune ha affidato il servizio di raccolta dei rifiuti è inadempiente nell’espletamento del servizio e il cittadino-contribuente è costretto a provvedervi a spese proprie, l’obbligo di pagare la TARSU o la TIA viene meno. Ovviamente tale situazione deve essere dimostrata ed accertata in punto di merito dal cittadino sia in sede di contraddittorio amministrativo con l’Ente impositore della pretesa erariale che, eventualmente, in sede di impugnativa dell’avviso di accertamento presso la Commissione Tributaria Provinciale (Corte di Cassazione, 02/03/2004, n. 4218).

    Lascia un commento