La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Tremonti riduca i privilegi e non la sicurezza dei cittadini

    Pubblicato il luglio 4th, 2010 Max 1 commento

    di  Siulp – Sap – Siap-Anfp – Silp-Cgil – Ugl-Polizia di Stato –  Coisp
    La manovra economica correttiva varata dal governo Berlusconi, anziché eliminare privilegi, evasione fiscale e sprechi che albergano nella Pubblica Amministrazione, taglia in modo indiscriminato la spesa pubblica, pregiudicando anche le funzioni di polizia e di garanzia della legalità. Infatti i poliziotti  il primo luglio sono scesi in piazza a tutela dei cittadini  perché diminuirà drasticamente il controllo del territorio ovvero meno sicurezza per i cittadini, meno poliziotti, meno volanti e chiusura di uffici distaccati di polizia. A ciò si aggiunga la demotivazione professionale legata alla  riduzione  degli  stipendi delle forze dell’ordine che, anziché essere incentivate nella lotta al –


    crimine, vengono maltrattate da un governo che ha vinto le elezioni sui temi della sicurezza dei cittadini. In questo periodo gli attacchi alla magistratura e la riduzione degli strumenti investigativi indicano chiaramente che nel nostro paese è in pericolo il controllo della legalità. Inoltre gli attacchi alla scuola pubblica,  all’informazione e al mondo del lavoro completano uno scenario preoccupante. I diritti costituzionali sono messi in discussione ogni giorno. Per queste ragioni le scriventi OO.SS. che rappresentano in Provincia la quasi totalità dei poliziotti, hanno chiesto, il primo luglio scorso in piazza Garibaldi, una firma ai cittadini per mantenere un sistema che garantisca efficacemente la loro sicurezza.

     

    1 responses to “Tremonti riduca i privilegi e non la sicurezza dei cittadini” Icona RSS

    • NON dicendo che professione svolgo, mi associo ai poliziotti contro questo ddl mortificante e lesionista della dignità personale, diciamo con forza NO al ddl contro le intercettazioni , diciamo NO con maggiore forza ai tagli del comparto sicurezza e difesa.
      INfine… oltre a combattere contro la criminalità… ci si trova a dover combattere contro un governo che per anni ha palesato di essere amico per poi pugnalare alle spalle i fedeli servitori, persone che nonostante le difficoltà hanno fatto sempre il loro dovere, e anche di piu’, fino all’estremo sacrificio.
      verrebbe da dire…ma chi cavolo ce lo fà fare?
      auguro che qualcosa cambi in positivo, e che anche il psd riesca a farsi sentire, infine, a tutti chiedo di ricordarsi di questi momenti all’atto delle prossime votazioni!!!
      si cambia libro!!!


    Lascia un commento