La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Sì ad una gestione privatistica dell’Autodromo di Pergusa

    Pubblicato il luglio 4th, 2011 Max Nessun commento

    di Libero
    Si è riunito il consiglio direttivo dell’Accademia Pergusea per deliberare sulle attività sociali da programmare per il prossimo semestre.

    Il Presidente Nino Gagliano ha relazionato sulle attività svolte ed il Consiglio, all’unanimità, ha deliberato di indire, in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina ed il Lions Club di Enna, un secondo concorso fotografico sul tema “Sport e tradizione a Pergusa”, con lo scopo di valorizzare l’habitat di Pergusa e di riprendere il filo della tradizione sportiva di Pergusa, che non si esaurisce solo nell’attività motoristica, ma che ha riguardato nel passato anche il Club nautico con lo sci d’acqua e che oggi, per scelta istintiva e spontanea di tanti cittadini, vede le strutture della pista utilizzate da un sempre crescente numero di appassionati del footing amatoriale.

    L’Accademia, inoltre, prendendo atto del recente rinnovo del vertice dell’Ente Autodromo di Pergusa, ha espresso perplessità sul metodo seguito nell’elezione delle cariche e sulla tempistica, esprimendo, anche a titolo personale da parte dei singoli soci, solidarietà nei confronti dell’ex Presidente Mario Sgrò, cui va riconosciuto il merito non solo di aver moralizzato la struttura dell’Ente Autodromo, riducendo considerevolmente le spese di funzionamento, ma anche di avere lavorato alacremente per recuperare ben due licenze, nazionali ed internazionali, per l’autodromo e che è stato rimosso proprio alla vigilia della consegna delle licenze e del riavvio dell’attività motoristica.


    Leggendo le cronache, i nuovi vertici dell’Ente intendono “traghettarlo” verso la privatizzazione: su tale tema l’Accademia rivendica la propria primogenitura, ricordando che già dall’inizio della sua attività la “Pergusea” ha voluto puntare decisamente su un coinvolgimento dei privati, necessario per la sopravvivenza della struttura ed ormai non procrastinabile, atteso anche che non è più oggi seriamente proponibile una partecipazione finanziaria attiva degli enti locali Comune e Provincia.

    Tuttavia, l’Accademia ritiene che il processo di privatizzazione, per la rilevanza economica e per l’importanza internazionale del circuito, debba necessariamente essere ispirato alla massima trasparenza, ricorrendo se del caso anche ad una gara ad evidenza pubblica ed estesa a partecipanti di tutta l’Unione Europea.

    L’accademia, infine, ha assicurato al Lions Club di Enna, rappresentato alla riunione dal Presidente Arch. Angelino Fondacaro, anch’egli socio dell’Accademia Pergusea, la propria collaborazione a tutte le iniziative che verranno portate avanti dai Lions in relazione al recupero ed al rilancio del sito di Pergusa, non senza dimenticare che da esso è partita tutta la tradizione culturale ennese, essendo la sede riconosciuta del mito di Proserpina, che si ricongiunge idealmente anche con Morgantina e la sua Venere, nel quadro complessivo di una rinascita turistica e culturale di tutto il distretto, naturalmente unito territorialmente e storicamente, per recuperare il filo di una cultura comune di questa parte di territorio.

     Il Consiglio Direttivo si è dato appuntamento a dopo l’estate per lavorare sui vari progetti in campo, augurandosi buone vacanze.

    Lascia un commento