La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Se il Tar annulla l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale gli atti adottati sono salvi

    Pubblicato il ottobre 2nd, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    L’eventuale annullamento della delibera di elezione del Presidente del Consiglio Comunale di Enna ad opera del Giudice amministrativo, chiamato in questo mese a pronunciarsi su specifico ricorso promosso dai consiglieri di opposizione, non avrebbe effetti caducanti sulle delibere eventualmente adottate nel contempo dall’organo consiliare. A tale proposito, è stato giustamente evidenziato in giurisprudenza che – persino in caso di nullità (dispiegante, per sua stessa natura, efficacia retroattiva) di un’elezione – le determinazioni sindacali poste in essere prima della declaratoria giurisdizionale di illegittimità di questa costituiscono espressione di un rapporto organico di fatto: e sono, pertanto valide anche se non attengono a funzioni indifferibili . L’esigenza di continuità nell’azione amministrativa dell’ente locale postula, infatti, che – in ogni momento – vi sia un soggetto giuridicamente legittimato ad adottare tutti i provvedimenti oggettivamente necessari nell’interesse pubblico .

    Lascia un commento