La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Salerno perde le staffe

    Pubblicato il ottobre 25th, 2007 Max 1 commento

    di Gaetano Biondo
    Il Presidente della Provincia Salerno, uno dei responsabili per la sua parte, di quella politica che ha portato allo sfascio del giocattolo chiamato ATO e del disastro economico di circa 500 famiglie di lavoratori, è sceso in campo in difesa di quella stampa amica, impegnata a strumentalizzare le condizioni di quelle stesse famiglie, con tre mesi senza stipendio. Questo disastro, che oggi si tenta di addossare su altri, è addebitabile a quelle scelte di una gestione politica sbagliata, come le sproporzionate assunzioni, fra l’altro senza concorso ma per raccomandazione, per gli emolumenti abbastanza sostanziosi a dirigenti e funzionari a spese dei contribuenti, etc. Questa difesa, espressa comodamente attraverso gli organi di stampa, e non davanti ad un’assemblea di popolo, in solidarietà dell’autore, di quella pseudo intervista, ben confezionata, in cui il rappresentante sindacale, dipendente dell’ATO additava all’opinione pubblica ASSOUTENTE quale responsabile delle loro condizioni, colpevole di aver fatto il suo lavoro in difesa dei cittadini. Senza che, da parte del giornalista, venisse una minima critica ai politici, nonostante vi sia una circostanziata letteratura sulla cattiva gestione. Ciò non poteva avvenire, a conferma di quella regola, di quel volo solidale, secondo il quale – GLI UCCELLI DELLA STESSA RAZZA VOLANO INSIEME. Non solo, era sconveniente falsare il servizio a favore dei politici, o se qualcuno lo preferisce della CASTA ENNESE. –


    Si ha notizia che nei giorni scorsi quella Associazione, guidata dal suo Presidente Nazionale Dott. Finzi, è stata ricevuta dal Prefetto per affrontare e avviare a soluzione il problema e pervenire ad un accordo che soddisfi tutti nelle legalità. In quella sede l’ASSOUTENTI ha fatto le sue proposte, convinta dell’utilità per superare questo problema che si trascina da anni. A questo punto con gli animi accesi, quasi qualcuno voglia soffiare sul fuoco per intimidire, ritenendo di avere buon gioco per le condizioni cui versano gli operai, che spiace a tutti essendo loro, purtroppo, l’anello più debole della catena. Dobbiamo pertanto tutti augurarci che nessuno, nella strumentalizzata disperazione possa commettere qualche brutto gesto nei confronti di componenti della Dirigenza dell’ASSOUTENTI. Nella malaugurata ipotesi che ciò dovesse accadere, sui fautori di questa strumentalizzazione mediatica, ricadrebbe la responsabilità come mandanti MORALI. Per concludere nessuno deve dimenticare che l’ASSOUTENTI ha iniziato la sua attività nel 2007, ovvero assai dopo la costituzione spontanea di quel movimento di popolo che manifestò per le strade cittadine contro il CARO BOLLETTE. Non solo, si è mossa nel pieno rispetto della correttezza e della legalità, tant’è che ha avuto riconosciute per ben 3 volte, dal TAR e dal CGA le proprie ragioni. Lei, Signor Presidente, ritiene che quelle ISTITUZIONI, se non avessero riscontrato le carte in regola avrebbero potuto accogliere ricorsi campati in aria? Forse, le carte in regola non le aveva lei Signor Presidente, allorquando il TAR DI CATANIA entrando nel merito delle questioni le appioppò quella sospensiva sino al 6 dicembre dispensando i cittadini a non pagare quella ingiusta tassa sulle caldaie. Seguì il suo appello al CGA che lo bocciò. Allora che sia la politica a mettersi con le carte in regola, prima che venga distrutto definitivamente il vostro giocattolo clientelare quale è l’ATO, che fungerà da strumento per mettervi a tutti di LATO, almeno ai maggiori responsabili. Altro che GIOCATTOLO contro le ISTITUZIONI. O sono forse le ISTITUZIONI, mal gestite contro i cittadini? Provi a chiederlo ai cittadini. E non dimentichi quella querela del ministro D’Alema contro Forattini per cose assai meno gravi .

     

    1 responses to “Salerno perde le staffe” Icona RSS

    • Ribadisco: sono di sinistra per principio ed ideali e senza dubbio contro la politica berlusconiana, ma la politica della sinistra ennese mi sembra peggio della scadente politica della peggiore destra nazionale!
      Salerno & C. (non nomino altri o altro per il ribrezzo che ho nei loro o suoi confronti, chi è intelligente capisce a chi mi riferisco) si debbono solamente vergognare per tutti i torti che stanno perpretrando agli elettori di sinistra che per non votare la destra si ritrovano fregati due volte!
      Sono di sinistra e vi dico con tutto il cuore: D I M E T T E T E V I !!!!!!!!

      Piena solidarietà invece ad Assoutenti che veramente con coraggio stà facendo gli interessi dei cittadini ennesi!
      Assoutenti, i cittadini sono con voi, continuate così: anche gli operatori ecologici alla fine capiranno chi li ha veramente illusi e fregati!


    Lascia un commento