La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Pronti i nuovi Tutor della Kore

    Pubblicato il Dicembre 5th, 2010 Max 9 commenti

    di Libero

    qui l’articolo: http://www.unikore.it/images/stories/elenco_provvisorio_candidature_idonee.pdf

     

    9 responses to “Pronti i nuovi Tutor della Kore” Icona RSS

    • …ma come si fa a diventare tutor???

    • Bisogna partecipare ai bandi che periodicamente pubblica la Kore sul proprio portale http://www.unikore.it

    • a proposito di Kore che fine ha fatto
      la costruzione della Residenza Universitaria Nino Savarese, e morta come Enna (va be tanto è stata già inaugurata).

    • che barzelletta

      Si, si, periodicamente, pubblicamente,…
      Da quanto ne so io, e’ la prima volta che esce un bando tutor !!! Tuttavia i tutor ci sono stati sempre…dunque a oggi c’è chi ha già maturato esperienza…perciò…

    • che barzelletta

      Oggi è il 23

      Auguro buone feste alla COMMISSIONE DAL GIUDIZIO INSINDACABILE [come da bando…],
      Auguro buone feste a tutti i nuovi tutor nella certezza che opereranno in modo ineccepibile, onesto, nel rispetto di regolamenti, nella consapevolezza che anche dal loro lavoro dipenderà il futuro della nostra città, delle prossime generazioni…

      Faccio gli auguri anche a tutti quei * che come me insistono a presentare domande e curriculum all’unikore.
      Io intanto continuo a non dormire e a non mangiare da quel famoso venerdì 17…però sto smettendo di piangere…quindi forse riuscirò a farmene una ragione…prima o poi…
      Unica consolazione: Maria e altri sono consapevoli di come funzionano le cose.
      Al prossimo bando.

    • che barzelletta

      Mi è tornato alla mente il recente episodio di cronaca (settembre 2010, Palermo), lo riporto di seguito :

      Secondo il padre “era depresso e non vedeva sbocchi per la sua carriera”. Norman Zarcone, il ventisettenne dottorando di ricerca in “Filosofia del linguaggio” che si è lanciato ieri pomeriggio dal settimo piano della facoltà di Lettere e Filosofia in viale delle Scienze, aveva conseguito due lauree e sognava di diventare professore all’università di Palermo. La Polizia indaga sulle cause della morte del giovane, ma tutto lascia presagire che si tratti di suicidio. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Sara Micucci.
      Sono molto dure le parole del padre, Claudio Zarcone, giornalista e impiegato in pensione dalla Regione che in passato è stato addetto stampa di alcuni assessori (fra cui Fabio Granata) “Il suo gesto lo considero un omicidio di Stato. – dichiara – Era molto depresso per il suo futuro, si era laureato in Filosofia della conoscenza e della comunicazione, con 110 e lode. A dicembre si sarebbe concluso il dottorato di ricerca della durata di tre anni svolto senza alcuna borsa di studio. I docenti ai quali si era rivolto gli avevano detto che non avrebbe avuto futuro nell’ateneo. E io sono certo che saranno favoriti i soliti raccomandati”.
      Norman era fidanzato e cercava un lavoro anche per potersi sposare. “Per guadagnare 25 euro al giorno faceva saltuariamente il bagnino in un circolo nautico. Mi diceva – racconta il padre – che era anche un modo per imparare l’etica del lavoro. Ho cercato aiuto dai miei amici parlamentari di ex An ma nessuno mi è venuto incontro. Ho trovato solo porte chiuse”.
      Il ricercatore aveva anche un fratello, David, che lavora nel servizio di emergenza sanitaria del 118. “E’ distrutto anche lui – dice il padre – Erano molto legati. Non riesce a comprendere il suo gesto. Nella sua stanza ha trovato una lettere scritta su un quaderno con la frase: “Compare, la libertà di pensiero è anche la libertà di morire”.
      Ieri pomeriggio, appresa la notizia, il rettore Roberto Lagalla si è recato sul posto, accompagnato dal delegato Calogero Licata. “Non sappiamo cosa scatta nella mente dei ragazzi in questi momenti – ha affermato – che evidentemente non possono pensare a questa età di avere detto tutto nella vita. Quello che è certo, occorre aiutarli”.

      p.s.”non sappiamo cosa scatta nella mente…”IO LO SO !!!!! E CIò CHE PASSA NELLA MIA MENTE L’HO SCRITTO SOTTO I COMMENTI DAl TITOLO “Per noi la kore resta un laureficio” solo un miracolo potrebbe farmi cambiare idea, e se dovesse avvenire, giuro che girerò per Enna con un cartellone PRO-KORE .

    • Enna è solo il centro della sicilia…non il centro del mondo…ergo anche l’unikore…guardarsi attorno?no?

    • ma ti prego…allarga il pensiero…smettila di piangerti addosso!

    • Cara “Che barzelletta” ti capisco appieno, ma la nostra è solo invidia perché se fossimo al posto di “quegli altri” allora tutto sarebbe diverso.


    Lascia un commento