La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Pergusa, i pesci muoiono. E come al solito niente all’orizzonte

    Pubblicato il febbraio 16th, 2017 Max Nessun commento

    Il lago di Pergusa come una camera a gas per i pesci con una moria davvero considerevole. Secondo gli esperti questo sarebbe dovuto ad un livello di ossigeno insufficiente. Un fenomeno che diventa più evidente di notte.

    Al capezzale delle acque del mitico lago gli esperti dell’ex Provincia, della Forestale, dell’Asp e dell’Arpa. I campiono dei pesci sono stati trasferiti all’istituto Zooprofilattico di Palermo per le analisi cliniche i cui risultati hanno evidenziato la presenza agenti chimici nocivi in gran quantità. Le cause sarebbero dovute alla scarsa capacità delle acque del lago di rigenerarsi ed anche a qualche intromissione di scarichi esterni. L’intorbidamento dell’acqua sarebbe dovuto anche alla presenza di volatili. L’unica buona notizia riguarda la scarsa presenza dell’alga ittiotossica, Prymnesium parvum. Negli anni scorsi il lago è stato fatto rivivere adesso fatica. Tutta la zona rappresenta una grande ricchezza per l’intero territorio provinciale. E’ forse giunto il momento di mettere da parte le verità di ognuno e mettere in campo un gran progetto che valorizzi l’area in ogni sua componente ambientale, sportiva, turistica. Senza veti ma con la prudenza di chi ama veramente un territorio è possibile creare a Pergusa un polo che metta tutti d’accordo e che ritorni ad essere un vero produttore di ricchezza per il territorio.

    Lascia un commento