La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Pd, dai primi dati del voto interno Renzi s’impone anche ad Enna

    Pubblicato il aprile 3rd, 2017 Max Nessun commento

    Si riunisce questa sera la commissione provinciale per il congresso del Pd allargata ai rappresentati dei candidati alle primarie nazionali Salamone di Enna per Orlando e Cimino di Piazza Armerina per Emiliano.

    Renzi invece non ha indicato alcun rappresentante. Secondo i primi dati arrivati fra domenica sera e lunedì mattina alla commissione Renzi avrebbe vinto anche in provincia di Enna conquistando circa il 55% dei consensi, Orlando si sarebbe fermato intorno al 48 % ed Emiliano non avrebbe superato la soglia del 7 %. Sono dati indicativi perché alla commissione fino a questa mattina mancavano alcuni verbali che saranno esaminati questa sera. L’affluenza degli iscritti al Pd che è stata bassa almeno per due motivi verrà quantificata nelle prossime ore. In pochi hanno votato prima di tutto per la concreta inutilità della stessa votazione che serviva solo a stabilire chi parteciperà alle primarie del 30 aprile. I paletti erano, massimo tre candidati, e sono tre, e ognuno di loro avrebbe dovuto totalizzare almeno il 5 per cento. E a quanto pare l’obiettivo è stato centrato da tutti. Il secondo motivo riguarda lo scarso flusso di tesserati elettori riconducile anche al cattivo tempo che ha insistito sulla provincia per l’intera giornata di domenica. Pur non di meno i renziani della zona nord, con in testa il gruppo vicino al sindaco di Troina Fabio Venezia, cantano vittoria mettendo in fila percentuali da loro comunicate che danno la mozione Renzi a Troina al 74%, all’81% a Catenanuova, 91% Assoro, Sperlinga 57%, Cerami 73%, Nicosia 65% e Agira 62%. E quasi sicuramente queste saranno. Sono percentuali considerevoli ma che attengono solo ad una parte del territorio, zona nord, dove confluiscono varie sensibilità. Ma per i renziani è un segnale di svolta tanto da affermare che queste votazioni interne hanno “ridisegnato una nuova geografia politica in provincia. Nella zona nord infatti è la mozione Renzi a fare il pienone con risultati impensabili fino a poco tempo fa”. Al di là degli entusismi è un test che dice poco e che sembra essere stato preso sottogamba dagli stessi iscritti. Il test vero è rimandato al 30 aprile, giorno delle primarie qundo anche lo zero virgola qualcosa avrà una vera valenza politica e di percorso elettorale-progettuale.

    Lascia un commento