La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Pasquasia chiama a raccolta i Consiglieri di Enna, Agrigento e Caltanissetta

    Pubblicato il gennaio 22nd, 2011 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Per il prossimo mese di Febbraio è in programma un Consiglio Provinciale congiunto sulle problematiche della miniera di Pasquasia. I colleghi Presidenti del Consiglio di Agrigento e Caltanissetta hanno infatti espresso in sede di Consulta dei Presidenti di Consiglio, riunitasi il 21 gennaio presso l’Unione Regionale delle Province Siciliane, la volontà di dare il proprio contributo al dibattito animato dalla Commissione Speciale all’uopo istituita. Due gli argomenti che saranno sviluppati: a) la messa in sicurezza del sito minerario attraverso la bonifica ambientale integrale; b) lo studio di fattibilità per una eventuale ripresa produttiva.

    Relativamente alla messa in sicurezza l’assemblea dei Consiglieri Provinciali sarà chiamata ad individuare ogni utile azione politica ed istituzionale nei confronti della Regione Siciliana, atteso l’obbligo giuridico dell’ente proprietario della miniera di porre in essere gli interventi necessari per scongiurare pericoli alla pubblica e privata incolumità. La presenza incontrollata di centinaia di tonnellate di pannelli in eternit non può, infatti, che pesare negativamente sulle condizioni ambientali, sociali ed economiche dei territori limitrofi. E poiché gli Enti locali sono soggetti istituzionali a cui, dopo la riforma del titolo V della Costituzione, è stata assegnata la funzione di cura concreta degli interessi della collettività di riferimento e, pertanto, di difesa dei singoli cittadini da loro amministrati dalle conseguenze di un probabile disastro ambientale, l’assemblea valuterà altresì l’ipotesi di promuovere una class actions al fine di ripristinare il corretto svolgimento delle funzioni amministrative della Regione sottese all’esigenza di mettere in sicurezza la miniera.

    Lascia un commento