La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Occhio alla manutenzione delle strade

    Pubblicato il settembre 24th, 2008 Max 1 commento

    di Santo Virga
    Se i cittadini si fanno male. D’ora in poi le strade comunali dovranno essere più sicure. Rischiano infatti di essere condannati per lesioni colpose il sindaco e il responsabile dell’ufficio tecnico comunale che non si attivano per verificare la manutenzione delle strade se qualcuno si fa male. Non che “debbano effettuare ronde” ma “è sicuramente doveroso il loro attivarsi per avere attraverso le varie articolazioni operative dei competenti uffici, le informazioni necessarie sullo stato delle strade comunali nonché per adottare i provvedimenti organizzativi specifici per l’ eliminazione dei pericoli”.


    E’ quanto affermato dalla Cassazione che, con la sentenza 36475 di oggi, ha respinto il ricorso presentato dall’allora sindaco di Taormina e dall’allora responsabile dell’ufficio tecnico comunale che erano stati condannati, prima dal giudice di pace e poi dal tribunale di Messina, per lesioni personali colpose (in concorso fra loro) dal momento che nel centro della bella cittadina siciliana una signora era inciampata “su un dislivello privo di segnalazione” davanti a un negozio. Contro questa condanna i due hanno fatto ricorso alla Cassazione, ma senza successo: la quarta sezione penale ha infatti condiviso la sentenza del tribunale, perché, hanno scritto, correttamente i giudici di merito “hanno ritenuto di affermare la responsabilità dei due imputati per causa della loro qualità”. Non solo. “Invero – spiega ancora il collegio – la posizione di garanzia che il sindaco e il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune assumono sulla base di una generale norma di diligenza che impone agli organi dell’amministrazione comunale, rappresentativi o tecnici che siano, di vigilare nell’ambito delle rispettive competenze per evitare situazioni di pericolo ai cittadini, situazioni di pericolo derivanti dalla non adeguata manutenzione e dal non adeguato controllo dello stato delle strade comunali.

     

    1 responses to “Occhio alla manutenzione delle strade” Icona RSS

    • fortunatamente che è arrivata questa sentenza da parte della cassazione
      cosi visto che a Enna abbiamo delle strade in (ottimo stato????)qualcuno
      degli amministratori inizi a preoccuparsi e incominci a dare una sistematina in giro (al nostro caro sindaco visto che è fornito di scooter consiglio vivamente di farsi un bel giro per la città in lungo e in largo in modo da rendersi conto della distruzione della viabilità).Speriamo che questa sentenza venga pubblicizzata il piu’ possibile.Cosi’ i cittadini inizino a far valere i propri diritti nei confronti dei nostri (dipentendi)
      GLI AMMINISTATATORI POLITICI


    Lascia un commento