La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “Non accetto i veti di Cuffaro”

    Pubblicato il febbraio 11th, 2008 Max 3 commenti

    On. Gianfranco Miccichè

     

    3 responses to ““Non accetto i veti di Cuffaro”” Icona RSS

    • Vero è che i veti non si debbano accettare, ma è altrettando vero è che l’autoproposizione non è un metodo accettabile.
      Forza Italia ha deciso, per quel che ne sò, a stragandissima maggioranza (solo 4 contrari cui l’inetto deputato della nostra provincia) una candidatura giovane, fresca e di manifesto rinnovamento: Angelino Alfano.
      Non si pò passare, con tutto il rispetto per Cuffaro di cui nutro simpatia, dai cannoli alle canne o peggio alle cannucce.

    • Ai meglio informati vorrei chiedere quale sarà il quadro politico in provincia per le prossime elezioni, politiche, regionali, provinciali ecc. A cosa saremo costretti ad assistere? ad una grande stagione di veleni e colpi di scena? La destra e la sinistra ed il centro in cosa si diffenzieranno? vedremo chi la sparerà più grossa!

    • Stiamo vivendo la guerra dei veti… e dalle guerre anche i vincenti escono danneggiati.
      I comunisti sn lontani dal PD, L’MPA cerca di aumentare la moneta di scambio, minacciando di correre sola, FI, An (O partito della Libertà), La Destra, UDC, Fiamma e Pensionati sembravano coesi…
      Ma visto che gli equilibri e le sorti del popolo siciliano ed ennese dipendono dal voler di 4 buffoni romani o da chi si definisce autonomista e fa’ la politica della prima Repubblica… l’unica cosa certa è che SIAMO ALLA FRUTTA!


    Lascia un commento