La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Musicisti internazionali all’Oasi di Troina

    Pubblicato il gennaio 4th, 2008 Max Nessun commento

    di Ivan Scinardo
    Si esibiranno domani pomeriggio (sabato 5 gennaio) alle ore 18.00, nella sala dei 500 della Cittadella dell’Oasi di Troina (En), i giovanissimi musicisti, provenienti da Albania, Italia, Serbia e Montenegro, Slovenia, Malta, Spagna, Grecia e Francia, che per 10 giorni hanno partecipato alla seconda edizione della Masterclass del Mediterraneo. Al termine del concerto finale verrà distribuito al pubblico un cd musicale con i brani eseguiti. “La Masterclass del Mediterraneo per giovani pianisti accompagnati dai genitori, nello scenario plurisecolare di un bacino geografico che è ancora sinonimo di rinascimento culturale, sostiene lo sviluppo dell’Oasi Città Aperta di Troina, fondata da padre Luigi Ferlauto, per una nuova dimensione sociale e spirituale per la promozione dell’uomo”. I giovanissimi talenti della musica internazionale, con un curriculum concertistico d’eccezione, si sono immersi nell’ispirazione musicale e formativa di un percorso che li ha visti protagonisti assieme ai docenti, tutti di livello internazionale.
    Maestra d’eccezione, alla guida del perfezionamento pianistico,


    la russa OXANA YABLONSKAYA, tra le maggiori pianiste al mondo, che a Troina ha festeggiato i 60 anni di carriera. Ha ottenuto uno straordinario successo al concerto di capodanno promosso dalla provincia di Catania al Teatro Sangiorgi.
    Un evento fortemente voluto e ideato dal presidente della Fondazione Sviluppo Oasi Città Aperta, Salvatore Martinez, sempre più impegnato a fare dell’Oasi di Troina un centro propulsore di dinamiche di socializzazione, non solo all’indirizzo dei disabili.
    L’iniziativa, unica nel suo genere, ha visto il pieno coinvolgimento delle famiglie dei giovanissimi musicisti e l’approfondimento di tematiche psicologiche, pedagogiche, musicologiche, estetiche, giuridiche, artistiche, organologiche unitamente al perfezionamento tecnico al pianoforte. Uno sguardo, complessivo e interdisciplinare, dunque, per preparare i giovani pianisti ad una carriera musicale di altissimo livello.

    Lascia un commento