La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “Motivazioni politiche e personali mi inducono a lasciare il PDL per aderire a F.LI.”

    Pubblicato il Ottobre 24th, 2010 Max 9 commenti

    Dante Ferrari – Consigliere al comune di Enna

     

    9 responses to ““Motivazioni politiche e personali mi inducono a lasciare il PDL per aderire a F.LI.”” Icona RSS

    • Posso chiederLe di argomentare il perchè politico, Dottore Ferrari?

    • non ci siamo persi niente.

    • Abbiamo trovato un nuovo finiano e perso un vecchio berlusconiano,cosa è cambiato???E’ un presunto politico!!!

    • Generazione Italia Enna

      Era quasi scontato che, l’amico Dante, passasse con FLI. Se possiamo permetterci, la forzatura del PDL è stata sempre “mal digerita” da tutti coloro i quali non fossero di estrazione: “Forza Italia”. Ultimamente, è stato colpito, da indigestione, anche chi apparteneva all’ex “Forza Italia”. E’ evidente che una tale linea politica, così come il Cavaliere sta “imponendo” alla collettività italiana, condurrà, inesorabilmente, ad un collasso sociale. Ciò non si può accettare ad oltranza. Tutto ha un limite. Quindi, un plauso va rivolto dal nostro Circolo, all’amico Dante Ferrari per la presa di responsabilità e l’onestà intellettuale che ha dimostrato con tale scelta.

      Generazione Italia Enna

    • Generazione Italia Enna

      Era quasi scontato che, l’amico Dante, passasse con FLI. Se possiamo permetterci, la forzatura del PDL è stata sempre “mal digerita” da tutti coloro i quali non fossero di estrazione: “Forza Italia”. Ultimamente, è stato colpito, da indigestione, anche chi apparteneva all’ex “Forza Italia”. E’ evidente che una tale linea politica, così come il Cavaliere sta “imponendo” alla collettività italiana, condurrà, inesorabilmente, ad un collasso sociale. Un tale “modus operandi” non può accettarsi ad oltranza. Tutto ha un limite. Quindi, un plauso va rivolto dal nostro Circolo, all’amico consigliere Dante Ferrari per la presa di responsabilità e l’onestà intellettuale che ha dimostrato con tale scelta.

      Generazione Italia Enna

    • …e Massimo Greco che fa? Resta convinto del progetto PdL come diceva tempo fa in una intervista, o ritorna al futuro?

    • Rimango convintamente nel PDL, per il quale ho sposato l’idea politica e non gli uomini che al momento la rappresentano. Infatti gli uomini passano (Berlusconi e Fini compresi) mentre l’idea resta egregio amico mio.

    • Sono daccordo con te Massimo, ma come sai benissimo i Leader sono importanti tanto qnt le idee e in qst momento il leader del PdL è Berlusconi!
      Ma cosa non ti convince veramente del progetto di Fini?

    • 1) la fretta con cui ha sciolto A.N. (peraltro senza un regolare congresso) e la fretta con cui è andato via dal PDL.

      2) ha sollevato un problema di democrazia interna al PDL quando lui da Presidente di AN cacciò i coordinatori nazionali per una semplice chiacchierata al Bar.

      3)si è affidato a dirigenti inutili e vuoti come Ronchi o come Scalia e Granata in Sicilia che, col voto di preferenza, non sarebbero eletti neanche al bocciodromo di quartiere.

      4)ha nominato, attraverso il sistema dei listini, deputati e senatori lasciando sempre fuori la provincia di Enna.

      Devo continuare?


    Lascia un commento