La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Mario Incudine in terra tedesca

    Pubblicato il febbraio 24th, 2009 Max Nessun commento

    di Libero
    Per la prima volta Mario Incudine porta la sua musica in terra tedesca, si prepara a riconquistare la Tunisia (dove si è già esibito più volte) e al debutto nella nazione cinese. Nonostante sia ancora lontana la stagione estiva è infatti già partito il tour 2009 dell’artista ennese, impegnato in diverse location internazionali. Le sere del 24 e 25 febbraio nella sala “Teatro” di Potsdam, a Berlino, Incudine si esibirà in un concerto acustico da solista all’interno della manifestazione culturale ed enogastronomica “Deliziosa Isola… Sicilia” nata per la promozione dei prodotti tipici siciliani.

    Partirà poi il 13 marzo il tour tunisino che vedrà Incudine e il quintetto Terra nel concerto Abballalaluna, al Teatro Municipale di Tunisi, nell’ambito della quinta edizione dell’evento “Sapori e Saperi del Sud”, sotto l’egida dell’Ambasciata Italiana. Il 14 marzo Mario e i suoi musicisti promuoveranno con il loro sound un gran gala di beneficenza promosso dall’ambasciatore italiano nella sede della stessa ambasciata e dai Lions Club di Tunisi, Francia e Belgio, alla presenza di una delegazione della Fidapa Sicilia. Il 15 marzo, infine, concerto di chiusura al Circolo italiano di Tunisi.


    Giocherà invece in casa il cantautore ennese il 3 aprile prossimo quando, nell’ambito della manifestazione comunale “Narrazioni D’Amore – Variazioni sul Tema dell’Altro”, a cura della mediateca Casa di Giufà di Enna, terrà un concerto con Simone Cristicchi e il gruppo Terra alla Multisala del cinema Grivi. L’incontro con il vincitore di Sanremo 2007 è fortemente voluto dai entrambi gli artisti che hanno più volte condiviso lo stesso palco nell’ultimo anno.

    Sarà infine un prestigioso debutto quella al Teatro dell’Opera di Pechino dove Incudine si esibirà con un repertorio siciliano e sui dialetti del Sud Italia l’8 e il 9 maggio da voce solista insieme con l’Orchestra popolare italiana diretta da Ambrogio Sparagna.

    «Rappresentare la Sicilia in terre lontane dalla nostra cultura come la Germania e la Cina e nella “sorella” Tunisia – confida Mario – mi riempie d’orgoglio e di responsabilità. So quanto sia importante infatti divulgare e far apprezzare la nostra regione, la sua lingua e i suoi tesori culturali».

    Lascia un commento