La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Mario Incudine conquista l’Europa

    Pubblicato il Settembre 27th, 2009 Max 1 commento

    Sentimiento
    Creative Commons License photo credit: J.C. Rojas

    di Libero
    Ben 48 concerti in tre mesi, tappe in Salento, Calabria, Toscana, Spagna, Portogallo e per tutta la Sicilia, tre cd in produzione e uno in ristampa, una nuova tournée sulla linea di partenza e tre premi.

    Si è conclusa così l’avventura estiva del cantautore Mario Incudine, che domani, sabato 26 settembre, chiuderà il suo tour estivo a Nicosia, nella sua provincia, dove dalle 21 in poi si esibirà come ospite sul palco della manifestazione “Stelle e talenti di Sicilia”, condotta da Salvo La Rosa. Un’estate fruttuosa di concerti, quella appena trascorsa, per il giovane artista ennese definito dalla critica «portavoce del nuovo fermento siciliano» e «punto di riferimento per la nuova musica popolare italiana», che ha portato in giro per l’Italia e l’Europa, in una maratona ininterrotta di ben 48 date, il suo condensato di Sicilia in note, attraendo folle di giovani, adulti e anziani che hanno gremito teatri all’aperto e piazze, battendo le mani e saltellando al ritmo dei tamburelli, e cantando in coro i testi di Mario: insomma un vero e proprio bagno d’euforia che non ha risparmiato neanche il pubblico straniero. «Vedere la gente entusiasta per la musica siciliana mi ha colpito profondamente – spiega Mario Incudine – soprattutto nelle nostre tappe spagnole e portoghesi, dove gli spettatori sono stati trascinati dai nostri ritmi e hanno cantato in perfetto siciliano. A Castril, in Spagna, una signora ci ha ringraziati per l’esibizione, descrivendo il nostro concerto come da guinness dei primati in quella terra. A Carpignano Salentino, in un concerto ragnatela della “Notte della Taranta”, sono accorse per noi diecimila persone, nella “Notte bianca” di Agrigento il pubblico non ha smesso di ballare e chiedere bis fino alle 4 del mattino, a Cinisi, nell’atrio del Comune, si sono respirati momenti di grande commozione. –


    Sono davvero stupito – conclude – di vedere tantissimi bambini cantare a memoria le mie canzoni e ricevere applausi e complimenti da centinaia di persone che non conosco e che comunque mi seguono e stimano il mio lavoro». L’arte e la poetica del cantautore ennese hanno meritato diversi riconoscimenti. A Mario è infatti stato destinato il premio “Città di Baucina”, per il valore letterario dei suoi testi, il premio “L’arte e il suo mestiere”, consegnatogli a Catania come migliore cantautore dialettale dell’anno, e il premio “Rosa Balistreri”, ricevuto a Licata per l’impegno che porta avanti con la lingua e la cultura siciliana. Dopo aver diviso il palco con Simone Cristicchi, Edoardo De Angelis, Ambrogio Sparagna, Nino Frassica e i sette musicisti della multietnica formazione 7Luas Orkestra, di cui Incudine è direttore, proprio con quest’ultimo gruppo il cantautore ennese ha appena terminato di incidere un disco dal titolo Live in Alentejo che sarà presentato in anteprima europea al Womex di Copenhagen il 31 ottobre prossimo. Incudine è inoltre una delle voci protagoniste del cd Taranta d’amore Inciso a Roma con l’Orchestra popolare italiana diretta da Ambrogio Sparagna. In fase di ultimazione è infine la terza fatica musicale targata Incudine che, seguendo la scia di “Salina”, il brano che ha trionfato al Festival della nuova canzone siciliana, è dedicato ai migranti e all’incontro con l’Altro. La ristampa è nel frattempo scattata per la seconda opera musicale di Mario, Abballalaluna, che ha già venduto seimila di copie. A quest’opera si è ispirato il regista Ivan Giumento della compagnia “Teatro Insieme” di San Cataldo (Caltanissetta) che ha scritto una commedia musicale omonima con le musiche di Mario Incudine, una pièce che quest’estate ha fatto incetta di premi in Sicilia. A seguirlo, ancora una volta, nella sua avventura musicale il gruppo Terra: Franco Barbarino (corde), Salvo Compagno (percussioni), Pino Ricosta (basso), Riccardo Laganà (tamburelli), Antonio Putzu (fiati etnici) e Antonio Vasta (fisarmonica, organetto e zampogna).

    I PROSSIMI CONCERTI

    26 settembre: Mario Incudine & il gruppo Terra in “Stelle e talenti di Sicilia”, ore 21 Nicosia (Enna)

     8 ottobre Mario Incudine ospite dell’Orchestra popolare italiana diretta da Ambrogio Sparagna, nel concerto-evento “Ottobrata romana”, Auditorium della musica, sala Sinopoli, ore 21, Roma

     10 ottobre Mario Incudine in concerto in “Musiche di pace, canti sulla tomba di don Tonino Bello”, ore 20, Alessano (Lecce)

     17 ottobre Mario Incudine & il gruppo Terra in concerto, piazza Municipio, Roccapalumba (Palermo)

     31 ottobre Mario Incudine tra i protagonisti del Womex 2009 a Copenhagen (Danimarca)

     

    1 responses to “Mario Incudine conquista l’Europa” Icona RSS


    Lascia un commento