La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • L’ONG Luciano Lama dal Vescovo Pennisi

    Pubblicato il Aprile 12th, 2009 Max Nessun commento

    di Riccardo Caccamo
    Un modo molto singolare quello dei responsabili dell’associazione regionale di volontariato Ong Luciano Lama, di fare gli auguri di Pasqua al vescovo della Diocesi di Piazza Armerina Michele Pennsi. Sabato 11 aprile la delegazione dell’organizzazione di volontariato con in testa il Presidente l’ennese Giuseppe Castellano si è recata presso la curia vescovile a Piazza Armerina portando in omaggio al vescovo un agnello pasquale vivo, donato dall’allevatore e socio dell’associazione Francesco Bellomo. Un dono molto apprezzato da monsignor Pennisi che da sempre è stato vicino all’attività di volontariato svolta dall’associazione Luciano Lama verso le popolazioni dello stato del’ex Jugoslavia della Bosnia Herzegovina, in particolare verso i bambini con l’obbiettivo di far rinascere tra le giovani generazioni di quel paese, la cultura della tolleranza, uguaglianza ed il rispetto tra le diverse etnie e religioni. Ma intanto l’attività dell’associazione Luciano Lama, va avanti in modo spedita. Entro la prima metà di maggio infatti all’associazione dovrebbe essere accreditata la prima trance di un finanziamento complessivo di 210 mila euro concesso dalla Regione Sicilia, per tre progetti umanitari che l’organizzazione sta portando avanti in Bosnia Herzegovina. Il primo riguarda la realizzazione di una casa famiglia per il recupero scolastico e di formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro, per ragazzi orfani Over 18 a Sbrenica, –


    città divenuta tristemente famosa, durante la guerra civile che insanguinò la Bosnia nella metà degli anni 90. Il secondo un centro sociale destinato a donne vedove, a Ilijas cittadina a pochi chilometri da Sarajevo. Ed infine il terzo una casa di accoglienza per minori disabili a Zenica, sempre nei pressi della capitale della federazione bosniaca. I primi interventi per la realizzazione potranno iniziare nel prossimo mese di giugno. L’associazione Luciano Lama penserà anche alla formazione del personale del posto, che andrà a gestire le tre strutture, grazie a esperti messi a disposizione dall’Università Kore, con cui da anni, la Luciano Lama ha stipulato dei protocolli di intesa e collaborazione. Ed infine gira a pieno regime la macchina organizzativa della trentatreesima accoglienza di bambini bosniaci che si terrà dal 21 giugno alla fine di luglio. La cerimonia di arrivo dei bambini si terrà il 21 giugno a Biancavilla in provincia di Catania. Con i circa 350 bambini che arriveranno a giugno, sono circa 11 mila complessivamente i piccoli bosnaici che grazie all’attività di volontariato che svolge l’associazione regionale di volontariato Luciano Lama in quello stato balcanico da 17 anni, hanno avuto il piacere di trascorrere un periodo di vacanza in Sicilia e dal 2003 anche in Molise grazie al grande cuore di famiglie di queste due regioni, che li hanno ospitati. Tutti coloro che volessero informazioni sulle attività dell’associazione Luciano Lama e conoscere tutti i progetti avviati sia in Italia che all’estero, potranno telefonare allo 0935/533211 oppure collegarsi con il sito, ufficiale dell’associazione www.associazionelucianolama.it.

    Lascia un commento