La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • L’on.Venturino presenta un emendamento all’Ars per favorire l’autoimpiego per i soggetti tra i 50 e i 60 anni.

    Pubblicato il gennaio 31st, 2017 Max Nessun commento

    Il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino ha presentato un emendamento alla legge di bilancio regionale per creare una sorte di paracadute a favore dei soggetti svantaggiati ed emarginati dal mercato del lavoro.

    “C’è la necessità – dice Venturino – di favorire incentivi per l’autoimpiego indirizzati a soggetti inoccupati e/o disoccupati da almeno 12 mesi della fascia di età compresa tra i 50 e 60 anni, privi di copertura previdenziale e assistenziale”. Una fascia di età che penalizza fortemente chi resta senza lavoro emarginandoli di fatto dalla società. Ecco perchè Venturino ha voluto preparare un intervento legislativo in favore di questi soggetti fortemente penalizzati. La norma prevede un’estensione dei benefici, già previsti e vigenti per i lavoratori precari, anche ai soggetti inoccupati e/o disoccupati da almeno 12 mesi nella fascia tra i 50 e i 60 anni, un’età molto critica, che non hanno un sostegno economico”. Ma non è la logica dell’assistenzialismo che permea il provvedimento, anzi. “Con questo emendamento si punta a valorizzare le professionalità e le competenze di quei siciliani senza reddito che altrimenti non avrebbero possibilità lavorativa, considerata appunto l’età anagrafica. La politica ha il dovere di intervenire, in modo concreto, a tutela di coloro i quali sono rimasti senza alcuna alternativa occupazionale.” La proposta di Venturino prevede la copertura finanziaria reperita dal 50 per cento delle somme previste nel cosiddetto “fondo della povertà” della legge di stabilità del 2016.

    Lascia un commento