La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “Le donne e gli uomini liberi di questa città votino Moceri”

    Pubblicato il giugno 6th, 2010 Max Nessun commento

    di Giuseppe Monaco
    Come era inevitabile che fosse le polemiche e le accuse sulla responsabilità di quanto accaduto stanno avendo il sopravvento su quanto invece si dovrebbe fare per strappare alla sinistra la Città ed assicurarle stabilità e buon governo. Quando si parla annebbiati dall’odio e dalla delusione cocente per non essere riusciti nel proprio intento, che era quello di rivalutare gli storici rapporti con l’On. Crisafulli su una base di mero potere, il risultato è quello di cercare ad ogni costo di scaricare sugli altri responsabilità che non hanno.
    Abbiamo cercato di unire tutte le anime del nostro Partito, offrendo loro una possibilità di partecipazione concreta sia al Comune sia alla Provincia, laddove, tramite una rappresentanza in Giunta, da realizzare peraltro fin da subito, si sarebbero certamente accorciate le distanze esistenti; ma questo non è bastato, anzi viene inconcepibilmente smentito come se non fosse la verità. Comunque sia la prima fase di questa difficilissima tornata elettorale è già in archivio e bisogna andare avanti.
    Il nuovo quadro non lascia spazio ad altro se non ad una scelta precisa: quella di scegliere fra il candidato della sinistra ed Angelo Moceri che né è l’alternativa vera e che rappresenta perciò stesso non solo il centro-destra ma anche tutti coloro che in linea programmatica e politica ne condividono la proposta. Leggiamo allibiti che il nostro –


    unico obiettivo sarebbe stato quello di far “scomparire politicamente” gli amici della lista Enna Libera quando invece è proprio chi dichiara ciò, con tanta leggerezza, a non voler comprendere che ad accentuare immotivatamente le divisioni si fa solo il gioco del Sen. Crisafulli, il quale peraltro registra, relativamente alla sua capacità e volontà di risolvere i problemi della Città, la convergenza ad oggi dichiarata dall’On. Grimaldi che testualmete recita “In questo senso ci siamo sempre trovati d’accordo con il Sen. Crisafulli” . Ma dove sta la novità?”
    Ed in ogni caso quale sarebbe stata la tanto esaltata capacità del Sen. Crisafulli? forse quella della parentopoli che gestisce l’Università Kore di Enna? forse le note vicende dell’ATO che oggi sfociano nel disastro di Enna Ambiente? forse lo sfascio a cui hanno condannato la Città, PRG compreso, di cui è stato protagonista assoluto l’Assessore all’Urbanistica Paolo Garofalo? forse ancora la selvaggia spartizione del potere basata solo su inciuci e trasversalismi? Per quanto ci riguarda il momento delle polemiche e delle scaramucce è finito, pur non di meno la nostra proposta e la nostra disponibilità restano inalterate, invitando tutti gli uomini e le donne libere della Città e tutti i candidati e gli elettori di Enna Libera a credere nell’alternativa e quindi scegliere e far scegliere senza indugio Angelo Moceri. Solo da questo risultato potremo ottenere la liberazione della Città ed il rafforzamento di tutti coloro che in Moceri si sono già identificati”.

    Lascia un commento