La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La Tarsu del Comune di Enna per l’anno 2010 è illegittima

    Pubblicato il marzo 29th, 2012 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    E’ questo il senso della sentenza emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale di Enna in esito ad un ricorso presentato da un cittadino ennese avverso l’imposizione della TARSU relativa all’anno 2010. Per il Giudice Tributario la ratifica operata dal Consiglio Comunale nell’anno 2011 non è idonea a sanare il vizio di competenza relativa di cui è affetta la manovra tariffaria della TARSU per l’anno 2010 approvata dalla Giunta comunale. Il tempo trascorso, più di un anno, non è ragionevole e conforme al princpio della ratifica fatto valere dal Consiglio Comunale. Ma, verosimilmente, le bordate più grosse arriveranno dai ricorsi avverso la TARSU del 2009 la cui trattazione è prevista per domani 30 marzo presso la competente Commissione Tributaria Provinciale di Enna. Per detto tributo, infatti, al vizio di legittimità connesso al difetto di competenza dell’organo che ha adottato l’articolazione teriffaria, si aggiungono i più gravi e troncanti vizi di violazione di legge. Il Comune ha infatti inopinatamente cambiato regime di prelievo da TIA a TARSU in presenza di una norma che prescriveva di mantenere la TIA per gli anni dal 2007 al 2009. Inoltre ha approvato l’articolazione tariffaria retroattivamente in violazione di almeno tre disposizione normative che vietano tassativamente ciò.

    Lascia un commento