La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La Regione Siciliana vince il primo round con lo Stato sulla gestione delle autostrade

    Pubblicato il Apr 2nd, 2011 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    qui il dispositivo col quale il Tar di Palermo (Ord. n. 270/2011) ha sospeso ieri i provvedimenti ministeriali:

    “Considerato che – indipendentemente da qualsiasi valutazione sulla rispondenza comunitaria delle norme che vengono in rilievo – la natura pubblica dei soggetti interessati, nonchè la complessità e la rilevanza degli interessi coinvolti nella vicenda per cui è causa, richiedono un puntuale e sostanziale rispetto delle garanzie partecipative, in tutte le fasi del procedimento seguito;

    Considerato che, nella fattispecie per cui è causa, tali garanzie sembrano rispettate più da un punto di vista formale che sostanziale, come evidenziato nella ordinanza del T.A.R. Sicilia, sez. di Catania, n. 29/2011, le cui puntuali argomentazioni sono condivise dal Collegio e devono ritenersi parte integrante del presente provvedimento;


    Considerato inoltre che nel procedimento di revoca della concessione in questione non risulta che sia stata coinvolta la Regione Siciliana, che detiene la quota maggioritaria delle quote del Consorzio ricorrente, in applicazione di specifiche norme di legge;

    Considerato infine che il provvedimento dell’ANAS del 18 novembre 2010, impugnato con i motivi aggiunti, appare poco congruente con le disposizioni dettate dall’art. 16 della legge n. 531/1982;

    P.Q.M.

    Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia (Sezione Prima)

    Accoglie la domanda cautelare proposta nel ricorso in epigrafe e, per l’effetto, sospende l’efficacia dei provvedimenti impugnati;

    fissa per la trattazione di merito del ricorso l’udienza pubblica del 22 giugno 2011″.

    Lascia un commento