La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La raccolta differenziata dei rifiuti non è un capriccio

    Pubblicato il Ottobre 7th, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Sul  raggiungimento delle soglie minime per la raccolta differenziata dei rifiuti e sulle  modalità organizzative di svolgimento delle relative attività non bisogna sottovalutare la Corte dei conti. L”inefficienza del meccanismo di raccolta differenziata dipende infatti anche dalle carenze strategiche, programmatiche e progettuali emergenti dal modello organizzatorio di raccolta e riciclo dei rifiuti posto in essere dall’ATO rifiuti e dalla sua partecipata SiciliaAmbiente. La mancata attuazione della raccolta differenziata (che prevede che i rifiuti vengano riciclati, conferiti a termovalorizzatori o ad altro impianto in grado di distruggere i rifiuti con soglie minime di inquinamento ambientale e così da creare, ove possibile, fonti di energia o prodotti da riutilizzare) oltre a impedire un ingente risparmio di spesa, non ha permesso il conseguimento di consistenti risorse. Non è da escludere, quindi, che il mancato raggiungimento della soglia obbligatoria del 35% possa configurare l’ipotesi di danno erariale a seguito dell’inevitabile aumento del costo in discarica della totalità dei rifiuti.

    Lascia un commento