La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “La Provincia può uscire da SiciliaAmbiente s.p.a.”

    Pubblicato il novembre 19th, 2008 Max 1 commento

    di Massimo Greco
    Anche se nessuno sarà disposto ad acquistare la quota societaria della Provincia in seno a Sicilia-Ambiente s.p.a., pari ad euro 250 mila circa,  la Provincia potrà comunque recedere dalla società chiedendo il recupero di quanto conferito. Ciò anche alla luce di un pacifico orientamento della giurisprudenza secondo il quale “Allorchè, come accade nel contratto di società (art. 2285 c.c.), e come nella specie non è controverso, il rapporto sociale può sciogliersi da parte di uno solo dei partecipanti all’accordo, non può non trovare applicazione anche il principio che al recedente compete il recupero di quanto conferito per lo svolgimento dell’attività comune consacrato nell’art. 2289 c.c. ” (Cons. St. sez V°, 8/10/2008, n. 4952).

     

    1 responses to ““La Provincia può uscire da SiciliaAmbiente s.p.a.”” Icona RSS

    • Che s’aspetta ad uscire? Nei fatti SiciliaAmbiente, pur essendo divenuta società a totale capitale pubblico in occasione della gestione (contestata) “in house” del servizio (?) integrato di raccolta della spazzatura non è società obbligatoria per legge come, a mio avviso incostituzionalmente, lo sono gli ATO.


    Lascia un commento