La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La processione del Venerdì Santo cambia percorso

    Pubblicato il aprile 4th, 2009 Max Nessun commento

    di Pierelisa Rizzo
    La processione del Venerdì Santo farà ritorno verso il centro storico, dopo la tradizionale pausa al cimitero, da Viale Diaz, Via Libertà e Via Roma. E’ questo l’esito della riunione che si è tenuta, a Palazzo Comunale, tra il sindaco di Enna, Rino Agnello e il consiglio di amministrazione del Collegio dei Rettori con il suo presidente Ferdinando Scillia. “Il clima disteso e la grande disponibilità che caratterizza questo Consiglio di Amministrazione e il suo presidente hanno fatto in modo che si addivenisse ad un accordo sia sul percorso, che dovrà compiere la processione del Venerdì Santo, che su tutta l’organizzazione della manifestazione – ha detto il sindaco Rino Agnello ai margini dell’incontro – Da cittadini ennesi, legati alla tradizione e alla sua religiosità oltre che ritualità, ci spiace che la Via Vittorio Emanuele, sia ancora incompleta. Ma l’inverno pesante e il perdurare delle cattive condizioni meteorologiche hanno rallentato notevolmente i lavori”. L’alternativa al percorso sarebbe stata quella di Corso Sicilia, ma motivi di ordine pubblico, al momento è l’unica strada a nord che permette l’ingresso e l’uscita dal capoluogo, ed eventuali condizioni climatiche non favorevoli, hanno fatto scartare subito questa ipotesi.-


    Discussi e decisi anche i dettagli tecnici della manifestazione, che attira in città centinaia di turisti e che sarà trasmessa in diretta sul canale analogico di Telecolor e sul satellitare di Sicilia Channel. La trasmissione, condotta dal giornalista Ivan Scinardo, ospiti in studio gli storici Rocco Lombardo e Angelo Plumari e Antonella Buscemi, sarà caratterizzata da una serie di novità. La diretta sarà, infatti, strutturata con una serie di servizi chiusi che raccontano le bellezze monumentali e artistiche della città, le tradizioni della Pasqua ad Enna, la storia delle Confraternite, delle Chiese e delle manifestazioni più rappresentative del Venerdì Santo in provincia.
    “Abbiamo pianificato, serenamente e responsabilmente, assieme all’Amministrazione, tutti gli aspetti della manifestazione – ha detto il presidente Scillia – Il percorso individuato fa allungare la processione di soli 25 minuti ma, avendo come obiettivo la religiosità della manifestazione che rappresenta per noi confrati la cosa più importante di tutto l’evento, questo non comporterà alcun disagio. In più quest’anno, dal punto di vista della comunicazione, abbiamo voluto dare un taglio di promozione del territorio con la diretta che, come negli anni passati, sarà seguita da moltissimi telespettatori e da ogni parte del mondo. Abbiamo voluto così guardare agli altri comuni della provincia dove la tradizione religiosa è forte quanto ad Enna con servizi televisivi che li riguardano”.
    Ma le novità non finiscono qui. Oltre alla mostra di fotografie inedite, che sarà allestita alla Galleria Civica e ai concerti nelle chiese, i turisti potranno usufruire di un servizio guida organizzato in collaborazione con l’Istituto Linguistico “Abramo Lincoln” che ha messo a disposizione i propri allievi.
    Sempre attivo, grazie alla sinergia con la Sais Autolinee, il servizio di bus navetta che farà la spola dalla rotonda in fondo a Via Pergusa fino alla Balata per chi volesse raggiungere, comodamente il centro storico lasciando l’auto fuori porta.

    Lascia un commento