La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La Panoramica bloccata per una firma

    Pubblicato il Maggio 24th, 2017 Max Nessun commento

    Panoramica

    L’iter per la ricostruzione della Panoramica è bloccato a causa di una firma.

    Da mesi si attende che la Protezione civile regionale e quella nazionale riescano a trovare un momento libero per sottoscrivere il necessario Apq, Accordo di programma quadro. Quest’ultimo è necessario per liberare la somma di oltre 9 milioni e 111 mila euro che servono per la ricostruzione della Sp 28. Lo ha confermato questa mattina il direttore generale dell’ex Provincia, oggi Libero consorzio di Comuni di Enna, dott. Paolo Reitano.

    dott. Paolo Reitano

    Tra l’altro l’ente già un mese fa sollecitò la Protezione civile nazionale per arrivare celermente alla firma. La risposta capitolina fu quasi immediata: “Noi siamo pronti, aspettiamo Palermo”. Il perchè la Protezione civile regionale, e il suo dirigente ing. Foti, tergiversa ancora è intuibile. Palermo ha un plafond dentro il quale deve fare rientrare tutti i lavori prioritari della Sicilia. E le tiratine di giacchetta sarebbero troppe e quindi per il momento non è stata trovata la quadra ed allora la Protezione civile regionale prende tempo. Ma è proprio quello che manca ad Enna. Il primo crollo della Panoramica si ebbe nel febbraio del 2009, pochi anni fa il secondo. Sono quindi ben 7 anni che sull’importantissima arteria non si muove un sasso con una quantità immensa di carte che vengono continuamente ammassate. Per il primo crollo la Protezione civle nazionale finanziò i lavori per 6 milioni e 550 mila euro, il secondo crollo ha innalzato il costo di altri 2 milioni e 500 mila euro circa, ecco perchè serve la firma su un nuovo Apq. Negli uffici dell’ex Provincia è tutto pronto non appena arriverà la sottoscrizione dell’accordo verrà avviato il bando ad evidenza pubblica. A questo punto le istituzioni nel suo complesso, dal commissario straordinario dell’ex Provincia Margherita Rizza al sindaco di Enna Maurizio Dipietro ai tre parlamentari regionali Mario Alloro, Luisa Lantieri e Antono Venturino devono scendere in campo con estrema decisione affinchè tale firma venga apposta al più presto. La Panoramica in funzione segna il confine per disegnare la nuova città di Enna.

    Lascia un commento