La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La nuova provocazione del web: il Pastafarianesimo

    Pubblicato il novembre 22nd, 2007 Max Nessun commento

    di Lucia Bandinu
    L’ultima follia della rete si chiama Flying Spaghetti Monster. E’ una religione con tanto di adepti che si fanno chiamare Pastafariani. Il fenomeno si basa su un’improbabile ipotesi alternativa all’evoluzionismo darwiniano, secondo cui la complessità dell’universo è tale da rivelare la presenza della mano di un creatore, il Mostro Volante di Spaghetti appunto. Tutto nasce dalla provocazione di un fisico americano, Bobby Henderson, dopo la decisione della commissione pubblica istruzione del Kansas di insegnare nelle classi di scienze, insieme alla teoria dell’evoluzione, quella del “disegno intelligente”, secondo cui la complessità dell’universo è tale da rivelare la presenza della mano di un Creatore. Tutto comincia quando Henderson, lancia la sua provocazione con una lettera aperta con cui chiede che anche al Pastafarianesimo venga dedicato lo stesso tempo dato alla spiegazione della creazione di religioni più tradizionali, minacciando in caso contrario di adire le vie legali. La provocazione sarebbe rimasta fine a se stessa, se non fosse entrata in azione la fenomenale cassa di risonanza dei blog: negli ultimi mesi il “caso” del Mostro Volante Fatto di Spaghetti e’ esploso. Il Flying Spaghetti Monster è una matassa di pasta biancastra, con due polpette incastrate ai lati e due occhietti sporgenti da alieno.


    I “dogmi” proposti dal culto sono stati volutamente scelti per parodiare le critiche fatte dai proponenti del creazionismo: a) l’universo è stato creato da un invisibile e non rilevabile Mostro di Spaghetti Volante. Tutte le prove che sostengono l’evoluzione sono state intenzionalmente impiantate da questo essere; b) il riscaldamento globale, i terremoti e gli uragani e gli altri disastri naturali sono conseguenza diretta della diminuzione del numero dei pirati fin dal XIX secolo. Il codice di condotta prevede solo due regole: terminare le preghiere con “Ramen” invece che “Amen” (Ramen significa “spaghetti” in giapponese) e vestirsi da pirata. Henderson inizialmente ha fornito le seguenti motivazioni per convertirsi al Pastafarismo:

    1) Come gli spaghetti che essi adorano, i Pastafariani hanno dei sottili standard morali.

    2) Ogni venerdì una festività religiosa.

    3) La promessa di una fabbrica di spogliarelliste/i ed un vulcano di birra in Paradiso.

    Del nuovo “fenomeno Internet” hanno scritto i maggiori quotidiani mondiali. La satira è villana ma la questione è concreta. Accettando che Henderson sia spinto da un “interesse privato” (nel suo sito vende magliette e oggetti vari con il logo della religione di sua invenzione), la polemica creazionismo/evoluzionismo si infiamma ben al di là della beffa: oltre al Kansas, anche altri Stati americani sono stati teatro di roventi battaglie politiche e di ricorsi in tribunale per escludere il darwinismo dai programmi scolastici.

    Lascia un commento