La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • La fede è chiave del benessere

    Pubblicato il aprile 6th, 2008 Max Nessun commento

    di Angelica Sutera
    Recenti studi effettuati negli Stati Uniti da psicologi e ricercatori laici, hanno mostrato risultati sorprendenti : chi è credente è più felice e sano, in media di chi non lo è. Questi risultati, hanno completamente ribaltato ciò che famosi psicologi come William James e Freud hanno in passato sostenuto, definendo la fede , una “strategia poco seria per affrontare la vita”e un meccanismo di difesa inefficiente. Le ricerche (condotte principalmente su fedeli cristiani di diverse confessioni), dimostrano che chi possiede una forte e autentica fede religiosa ed è membro attivo della propria comunità, ha una maggiore soddisfazione dalla vita e sembra riprendersi meglio, dal punto di vista psicologico, dopo un trauma rispetto a un non credente. Una ricerca su genitori che hanno perso per cause accidentali il proprio figlio, ha rivelato che chi era attivo nella sua chiesa affrontava meglio il lutto. –


    Questo è possibile dato che avere un’ autentica fede in Dio contribuisce a trovare un senso agli eventi traumatici, a superare particolari momenti di stress (oggi la “malattia” più diffusa), ad avere inoltre un supporto sociale da parte della comunità. Inoltre molti credenti possono arrivare a dire che Dio li aiuta direttamente. Le connessioni tra fede e salute fisica sono state meno studiate. Attualmente i dati disponibili mostrano che i praticanti hanno tassi di mortalità più bassi dei non credenti in tutta una varietà di malattie, e godono in genere di una salute migliore. Questo perché le credenze religiose favoriscono comportamenti salutari e sono contrarie ad abitudini nocive alla salute, come gli eccessi nel bere e nel fumo. In effetti le persone che fumano e bevono meno sono quelle praticanti. Insomma, visti i risultati forse dovremmo imparare a dire che.. un po’ di fede al giorno leva il medico di torno!

    Lascia un commento