La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Il Vescovo Pennisi incontra le confraternite

    Pubblicato il dicembre 22nd, 2008 Max Nessun commento

    di Massimo Colaianni
    Il 19 dicembre scorso presso la canonica  del Duomo di Enna, il  Vescovo della diocesi di Piazza Armerina Mons. Michele Pennisi ha incontrato le confraternite di Enna, per un messaggio ed un augurio natalizio. Erano presenti, il Vicario foraneo della città Mons. Francesco Petralia, i Rettori delle  Confraternite, unitamente ai consigli di amministrazione ,ed ai coordinatori giovanili delle confraternite. Mons Petralia dopo il benvenuto a sua Eccellenza il Vescovo, ha esordito sottolineando l’importanza che hanno le Confraternite nel tessuto sociale della città, ed ha esortato i confrati ad essere sempre più testimoni di fede privilegiando l’aspetto interiore e non l’esteriorità. –


    E’ seguito l’intervento del presidente del collegio dei Rettori, dott. Ferdinando Scillia, che dopo avere ringraziato Il Vescovo  a nome del consiglio di amministrazione  e dell’intera comunità confraternale presente, ha evidenziato che le confraternite hanno voluto stringersi attorno al proprio Vescovo per dimostrare tutto l’affetto che le congreghe nutrono nei suoi confronti, consapevoli che tale affettuosità è ricambiata. Scillia, ha rivolto un pensiero  ai giovani confrati, esortandoli a ricercare una autentica spiritualità quotidiana all’interno delle proprie Confraternite.
    Il Presidente Scillia  ha concluso il suo intervento augurando al Vescovo, a Mons. Petralia ,ai Rettori ed ai confrati tutti di trascorrere un sereno Santo Natale. Il Vescovo, Michele Pennisi, ringraziando per l’invito rivoltogli, ha sottolineato che  le confraternite devono essere punto di riferimento per i giovani, e devono essere espressione di culto,carità e cultura. E’ fondamentale ha concluso Pennisi, risvegliare la passione educativa, considerato che oggi c’è carenza di educatori. Infine il  Vescovo invitando tutti all’unità ed alla pace, ha voluto ricordare come le Confraternite di Enna rappresentano un  modello da imitare.

    Lascia un commento