La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Il significato vero della Pasqua

    Pubblicato il marzo 21st, 2008 Max 3 commenti

    di Angelica Sutera
    Siamo ormai nel vivo delle ricorrenze pasquali, vissute a torto con la fretta imposta dal modello di vita ultraconsumista comune al nostro tempo. Un periodo ricco di riti e processioni, che fanno parte, ormai da secoli, della tradizione religiosa popolare. Nonostante questo atavico attaccamento alle tradizioni, è evidente ormai che la Pasqua, così come il Natale, sia diventata nel corso del tempo, una festa meramente commerciale, simbolo di una cristianesimo secolare, vissuto in modo più formale che sostanziale. Così, quel periodo descritto nell’ antico testamento biblico, come il “mese più importante dell’anno”, viene vissuto come una tra le tante festività che si ripresentano ogni anno, senza soffermarsi sul suo vero significato di fede. Siamo abituati a pensare che nel periodo pasquale bisogna ricordare la morte e la resurrezione di Cristo attraverso i riti, ma la Vera Pasqua non dovrebbe essere tanto legata ad un evento passato da ricordare, quanto ad un’ esperienza da vivere e sperimentare: il passaggio dalla morte alla vita, la nuova vita che Gesù Cristo può dare ad ogni uomo. La Vera Pasqua, non è così una festa, ma una Persona, colui che ancora oggi, può portare ogni uomo da una condizione di oppressione ad una condizione di libertà e vita, attraverso la semplice Fede.

     

    3 responses to “Il significato vero della Pasqua” Icona RSS


    Lascia un commento