La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Il servizio delle Iene sui fratelli Pellegrino disabili scalda la Regione

    Pubblicato il febbraio 16th, 2017 Max Nessun commento

    La Regione non mantiene la parola e le Iene di Italia uno portano alla ribalta la storia di due fratelli disabili gravi di Palermo affetti da tetraparesi.

    Si tratta di Alessio e Gianluca Pellegrino, tutti e due nel gennaio dello scorso avevano avuto assicurazione dall’assessore regionale alla Famiglia Gianluca Micciché di avere attivata un’assistenza h24 entro un paio di mesi. Dopo un anno ancora nulla. Allora una troupe delle Iene, capitanata da Cristiano Pasca, ha accompagnato negli uffici dell’assessorato i due fratelli. Dopo ore di attesa solo la notizia che l’assessore non c’era. I fratelli Pellegrino vivono con le zie, hanno perso entrambi i genitori, e sono sostenuti da una pensione modestissima. Il presidente della Regione Rosario Crocetta ha annunciato che venerdì mattina incontrerà sul tema i vertici degli assessorati alla Famiglia e alla salute per fare il punto sulla questione. Nei giorni scorsi all’Ars si è sparsa la voce di questo servizio delle Iene e della grave mancaza della quale si è macchiata la Regione. Immediatamente alcuni deputati di maggioranza e opposizione hanno presentato una mozione di censura contro Miccichè. I primi firmatari sono Vincenzo Figuccia Fi, Sergio Tancredi M5S, Nino Dina Misto e Marcello Greco Sicilia Futura. Adesso a Sala d’Ercole i deputati attendono la replica di Miccichè. Sconfortato il commento del presidente della Regione Crocetta: “Sono profondamente addolorato per la vicenda accaduta all’assessorato alla Famiglia, che ha coinvolto Gianluca ed Alessio. Dobbiamo affrontare con serietà il tema della disabilità sopratutto laddove ci troviamo di fronte a delle persone che non hanno familiari che si possano occupare di loro”. Immediatamente ha preso alcune iniziative: “Per domani ho convocato il direttore generale della Famiglia e dell’assessorato alla Salute per affrontare con loro la questione. Il tema non riguarda soltanto Gianluca e Alessio, ma penso per esempio al caso dei fratelli Biviano, quattro fratelli che hanno una malattia irreversibile e che vivono da soli a Lipari. Sono casi che vogliamo assolutamente affrontare con un progetto specifico integrato. Bisogna urgentemente intervenire e fare un censimento dei disabili che si trovano in queste condizioni”. Ancora nessuna replica dell’assessore Miccichè il quale sarebbe chiuso negli uffici dell’assessorato insieme al suo staff per valutare il da farsi. Ambienti a lui vicini sostengono è veramente dispiaciuto per l’accaduto e sta valutando la possibilità di rispondere agli attacchi sottolineando il lavoro compiuto fino ad oggi. Il mondo politico ma anche l’intera società civile siciliana attendono una risposta dall’assessore che dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

    Lascia un commento