La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Il primo “Festival nazionale della legalità – Tale’ Tale’ Talia” va ad un liceo di Bari

    Pubblicato il maggio 7th, 2017 Max Nessun commento

    Il Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo di Bari trionfa con “Antigone” al “I festival nazionale della legalità – Tale’ Tale’ Talia”.

    Lo stesso istituto porta a casa il primo premio ed anche il premio per la migliore regia, migliore scenografia, scelta musicale e migliore attrice non protagonista. Il secondo premio è andato a “Se l’arte è donna” IIS Abramo Lincoln Enna ed il terzo “Tu da che parte stai” IIS liceo classico Vittorio Emanuele II Palermo. A i primi tre classificati vanno rispettivamente 600, 400 e 300 euro. La giuria, composta da Antonio Ortoleva giornalista, Carlo Greca attore (presidente), Walter Amorelli esperto di teatro, ha assegnato il premio dedicato al compiano regista ennese Antonio Maddeo da 500 euro a ” Keep calm and follow the low” Itin N.Copernico A.Carpeggiani di Ferrara. Il premio è stato rappresentato dal quadro realizzato da Lisa Barbera. A consegnare i primi tre premi l’assessore alla cultura Paolo Di Venti ed il questore di Enna Antonino Pietro Romeo. Come ha sottolineato l’assessore Di Venti: “La nostra regione ha bisogno di momenti che riportino l’attenzione ferma sul tema della legalità. Il fatto che sono arrivati ragazzi fuori dallo stretto da un input in più per capire che la Sicilia è una grande emozione, non è mafia. Eventi come questi sono certo che resteranno sempre nella memoria dei partecipanti.” Apprezzamento alla prima edizione del festival è stato dato dal questore Romeo che ne ha evidenziato l’impegno e l’estrema passione nella realizzazione. “Credo molto nella cultura della legalità, non soltanto per il mio ruolo, ma perché sono cresciuto nell’idea stessa della legalità – ha detto Romeo -. Credo nei giovani che sono il nostro futuro. Questi eventi sono da condividere e sostenere per il loro valore educativo.” Il gran galà di chiusura del “I festival nazionale della legalità Tale’Tale’Talia” ha riempito il Garibaldi in ogni posto ed è iniziato nel segno dell’impegno con la lettura di un brano da “Il sangue e la neve” di Stefano Massini omaggio ad Anna Politkoskaja letto da Lorenza Denaro presentatrice delle quattro serate. Applausi a scena aperta e grande coinvolgimento del pubblico per l’esibizione di Rita Botto impegnata con i ragazzi del liceo Napoleone Colajanni ad indirizzo musicale, l’ensemble del maestro Carmelo Capizzi Hugues Ensemble in “cantu e cuntu” di Risa Balistreri, Malarazza, U pisci spada facendo il bis con Malarazza. Soddisfatto pienamente il direttore del festival Paolo Patrinicola che ha già annunciato di essere pronto ad iniziare a lavorare per la seconda edizione nel 2018. “Abbiamo ottenuto un grande risultato – ha detto Patrinicola – grazie ad un eccezionale lavoro di squadra e grazie ad una importante risposta dalle scuole che hanno dimostrato come in tutta Italia il tema della legalità sia considerato essenziale per formare le nuove generazioni.” Il festival di cui è ideatore lo stesso Patrinicola nasce grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale l’Alveare di Enna di cui è presidente Caterina Polopoli ed il Cpia di Caltanissetta ed Enna di cui è preside Giovanni Bevilacqua ed ha il patrocinio del Comune, dell’Ersu, dell’Assemblea regionale siciliana e dell’assessorato regionale allo Sport, turismo e spettacolo. Media partner del I festival della legalità è Radio Off www.radiooff.info che ha curato oltre che diversi collegamenti nel corso delle giornate, la diretta della premiazione.

     

    Premi per categoria 

    Migliore attore non protagonista Lorenzo Prestipino per il ruolo del professore in “se l’arte è donna ” IIS Abramo Lincoln Enna

    Migliore attrice non protagonista  per l’interprete di Tiresia nell’Antigone Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo – Bari

    Migliori costumi “Se l’arte è donna” IIS Abramo Lincoln Enna

    Miglior tema trattato “Io pretendo la felicità ” IIS Regina Margherita Palermo

    Miglior progetto didattico ” Keep calm and follow the low” Itin N.Copernico-A.Carpeggiani Ferrara 

    Miglior regia Antigone Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo – Bari

    Miglior scenografia Antigone Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo – Bari

    Miglior scelta musicale Antigone Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo – Bari

    Miglior attore protagonista “Tu da che parte stai” IIS liceo classico Vittorio Emanuele II Palermo

    Migliore attrice protagonista se l’arte è donna 

    Terzo premio “Tu da che parte stai” IIS liceo classico Vittorio Emanuele II Palermo

    Secondo premio “Se l’arte è donna” IIS Abramo Lincoln Enna

    Primo premio “Antigone “Liceo classico e scientifico M. Spinelli Giovinazzo – Bari

    Premio della critica Antonio Maddeo  ” Keep calm and follow the low” Itin N.Copernico-A.Carpeggiani Ferrara 

     

    Lascia un commento