La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “Il mondo soffre per mancanza di pensiero”

    Pubblicato il Aprile 17th, 2011 Max 3 commenti


    Benedetto XVI°

     

    3 responses to ““Il mondo soffre per mancanza di pensiero”” Icona RSS

    • Il mondo non soffre per mancanza di pensiero! Di pensieri ne circolano tanti. Peccato che una buona parte di essi si fonda sulla distruzione dell’altrui sopravvivenza per trarre un profitto personale di qualsiasi genere e specie. In virtù di ciò, e mi stupisce che il santo Padre non lo abbia affermato con forza e rigore, necessita far risorgere l’Etica, cosa assai diversa dalla morale. Solo la resurrezione dell’Etica potrà invertire la spirale discendente che stiamo percorrendo a gran velocità. Non c’è altro. Seguendo l’Etica si allineano anche i valori che già possediamo e che non dobbiamo apprendere da nessuno. Infatti, non esiste una scuola di valori. Questi già fanno parte del nostro DNA. Concludo, affermando che mi rincresce constatare la pochezza della frase di Benedetto XVI. Papa a cui, perdonerete la franchezza, non sono affatto affezionato, né riconoscente.

    • Caro Tony,
      su questo argomento concordo con te appieno.
      Questo Papa con è certamente quello ” immenso ” di prima . E mi fermo lì per non andare oltre in giudizi che potrebbero non essere del tutto carini sulla sua persona , sul suo operato e su quello della attuale Chiesa.
      La sua frase poi non la trovo attinente al vero , il mondo soffre per altre cose ben più gravi della mancanza di pensiero. E la Chiesa , al riguardo , per quanto attiene la ” sofferenza ” potrebbe fare molto , molto di più , intanto cominciando ad aprire la borsa , che ha sempre ultrapiena , per venire incontro a chi soffre ” materialmente ” e non con “il pensiero ” .
      Ma anche su questo argomento si potrebbe parlare a lungo , ma meglio farlo in altre circostanze.
      LoisPast

    • Sono daccordo con i due precedenti commenti,
      il Papa(la chiesa in generale)si limita solo a formulare giudizi spesso in ordine a materie non di sua competenza e osserva in maniera del tutto impassibile ciò che nel mondo accade.
      In riferimento alla sofferenza, a mio giudizio il mondo soffre per l’abbondanza di pensieri compresi quelli del Santo Padre che non giungono mai a concretizzarsi,il tutto rimane confinato nell’astrazione e il mondo va avanti con le sue crescenti sofferenze.
      In riferimento a quanto sopra esposto mi permetto di riformulare la frase del giorno:
      ”il mondo soffre per l’eccedenza di pensieri che non si concretizzano”


    Lascia un commento