La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Il centro-sinistra censura Massimo Greco

    Pubblicato il Dicembre 2nd, 2009 Max Nessun commento

    Qui il testo della mozione:

    PREMESSO
    – Che il Presidente del Consiglio Provinciale rappresenta l’organo centrale nell’organizzazione del Consiglio e pertanto gli compete un importante ruolo istituzionale che svolge in piena indipendenza ed imparzialità con lo scopo di garantire i diritti di tutti i consiglieri assicurando il rispetto delle minoranze;– Che oltre ai compiti allo stesso assegnati da leggi, statuti e regolamenti, lo stesso è quindi Organo di garanzia che deve assicurare il necessario equilibrio nelle tante decisioni che competono alla propria funzione ed allo stesso Consiglio Provinciale;
    – Che nella seduta di Consiglio Provinciale del 30/11/2009 Il Presidente del consiglio Greco ha abbandonato i lavori del Consiglio unitamente a diversi Consiglieri del centro – destra, unicamente allo scopo di fare mancare il numero legale in aula ed evitare quindi che i consiglieri di opposizione potessero adempiere al proprio mandato ed esprimere le proprie valutazioni ed il conseguente voto sulle proposta di variazioni al bilancio 2009;
    – Che l’abbandono dell’aula da parte del Presidente è avvenuta, dopo lo stesso, ha richiesto ai consiglieri di minoranza un sospensiva dei lavori, assicurando che comunque sarebbe rientrato in aula per garantire il numero legale e quindi la prosecuzione dei lavori;
    – Che tale inqualificabile atto, mai avvenuto a memoria dei lavori del Consiglio Provinciale di Enna, ha minato alla base il rapporto di reciproca fiducia che deve contraddistinguere l’operato del Presidente del Consiglio in relazione alla sua funzione di garanzia di tutti i Consiglieri e principalmente di quelli di minoranza;
    – Che alla luce della perentorietà del termine del 30/11/2009, previsto dagli artt. 175 e 42 del D.lgs. 267/2000 per l’approvazione delle variazioni di bilancio, l’avere determinato la mancanza del numero legale ed il conseguente slittamento dei lavori al giorno successivo, rischia di rendere nulli gli atti di variazione che il Consiglio Provinciale dovesse approvare, creando quindi nocumento all’Ente;


    Tanto premesso e considerato, ai sensi dell’art. 53 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Provinciale i sottoscritti Consiglieri formulano formale mozione di censura dell’operato del Presidente del Consiglio Provinciale Greco, chiedendo nel contempo un dibattito d’aula ed una conseguente votazione della presente mozione”.

     I Consiglieri Provinciali
    MARIO ALLORO – PD
    LORENZO GRANATA – UDC
    MICHELE SUTERA – Centro Destra
    LUCA FARACI – La Destra
    SALVATORE LUPO – Indipendente di sinistra
    TOTUCCIO MIRODDI – Socialisti
    SERGIO MALFITANO – PDL Sicilia
    MIMMO BANNO’ – PD
    PAOLO BUSCEMI – PD
    PIPPO CASTORO – PD
    FRANCO COSTANZA – PD
    SALVO NOTARARRIGO – PD
    NENE’ MUSUMECI – PD

    Lascia un commento