La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • I manager del terzo settore

    Pubblicato il agosto 1st, 2007 Max Nessun commento

    di Libero
    Il vecchio vocabolario che per tutto il novecento ha caratterizzato le interlocuzioni della società moderna è stato mandato in soffitta dai fenomeni della globalizzazione e una classe dirigente attenta alle trasformazioni sociali non può non prenderne atto ed attrezzarsi di conseguenza. Così, i classici temi dicotomici socialismo/liberalismo, Stato/mercato, economia/società, profit/no-profit, ricchezza/povertà vanno riletti e reinterpretati anche a costo di trovare soluzioni nuove. E’ questo il contesto che genera la riflessione sui temi dello sviluppo locale, del capitale sociale e del terzo settore.

     L’alta formazione e la specializzazione in tale ambito diventano, pertanto, il leit motiv di chi sente quotidianamente gravare su di sé il peso della responsabilità politica e sociale di una comunità. L’Istituto di alta formazione manageriale IMMI di Troina (EN) e il Centro Braudel dell’Università degli Studi di Catania, sensibili alla tematica, si sono posti l’obiettivo di indirizzare, attraverso uno specifico master, laureati in diverse discipline, verso una professionalità della conoscenza in grado di generare modelli di sviluppo endogeno ed imprese sociali distrettualmente organizzate. Questa la scommessa e la sfida lanciata da una sede, qual’è l’Oasi di Troina, in cui non è difficile evidenziare la tracciabilità di un’idea che è diventata realtà grazie all’abnegazione di Padre Ferlauto e dei suoi collaboratori. L’entusiasmo diffuso tra i partners promotori, il corpo docenti e gli allievi formati ha indotto gli stessi a ripetere l’iniziativa e ad organizzare una Scuola di alta specializzazione sul Terzo Settore.   

    Lascia un commento