La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • I costi della politica: la rivista Enna-Provincia

    Pubblicato il agosto 4th, 2007 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Un costo che non può più essere sopportato e si configura un vero e proprio capriccio della politica è la rivista Enna-Provincia, il mensile curato dalla Provincia reg.le di Enna. In tempi di vacche grasse si riusciva a trovare lo spazio finanziario per giustificare una siffatta tipologia di comunicazione istituzionale. Oggi che le finanze si sono ridotte al punto di mettere in discussione la garanzia dei servizi essenziali (basti pensare che i pulizieri della Multiservizi sono da un anno impiegati a tempo parziale), bisogna riconoscere serenamente che 70 mila euro l’anno solo per stampare dodici riviste sono troppi. In pratica un solo numero della rivista costa 5.833,00 euro contro i 300,00 euro del nostro Liberamente. Tale è il costo vivo al netto delle prestazioni professionali assicurate dalle due giornaliste dipendenti dalla Provincia. Se a questo si aggiunge che Enna-Provincia non è uno strumento d’informazione dell’Ente Provincia ma solo dell’Amministrazione provinciale e del suo Presidente Salerno, la considerazione fatta assume anche i connotati politici. Assente è, infatti, l’informazione che riguarda l’attività del Consiglio provinciale, così come assente è anche l’attività dei singoli Consiglieri ai quali, e solo previo nulla-osta del Presidente della Provincia, è riservata una modesta paginetta autogestita. Numerosi sono i casi in cui i Consiglieri, di maggioranza e di minoranza, si sono lamentati per non avere a disposizione nemmeno quella. Vero è che i costi della politica rappresentano il tormentone estivo, ma è altrettanto vero che 70 mila euro dei cittadini solo per consentire una mensile autocelebrazione del Presidente della Provincia è politicamente insopportabile, finanziariamente insostenibile e socialmente offensivo.

    Lascia un commento