La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • I consiglieri pro-Dipietro rilanciano il “Patto di governo” per la città

    Pubblicato il agosto 27th, 2017 Max Nessun commento

    Il sindaco Maurizio Dipietro

    Due anni di governo sono un tempo sufficiente per stilare un primo bilancio dell’Amministrazione Dipietro.

    Due anni sono anche il termine minimo che la legge impone per la presentazione della mozione di sfiducia, su cui una parte consiliare sta riflettendo. Da un’attenta analisi del biennio si ricavano, certamente, aspetti positivi, ma anche alcune  difficoltà, tra cui spiccano le incomprensioni con le Liste di centro-destra che sostennero sin dalla prima ora la candidatura Dipietro. Nei momenti di crisi, però, si può scegliere di distruggere tutto, cancellando ogni prospettiva politica o si può tentare di riprendere il percorso, imparando dagli errori commessi. Le scelte che saranno compiute nei prossimi giorni incideranno sul futuro della nostra collettività non meno del risultato elettorale del giugno 2015. Confermiamo la nostra disponibilità ad essere protagonisti in una nuova Amministrazione che superi i conflitti e le incomprensioni dei mesi precedenti, e sia sintesi delle diverse sensibilità cittadine. A tali condizioni i sottoscritti consiglieri comunali rilanciano il PATTO Dl GOVERNO con la  Città, impegnandosi a lavorare, ciascuno nel proprio ruolo, per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: 

    • Completare I’iter della gestione dei rifiuti, indirizzando la nuova società sul percorso dell’efficienza e dell’economicità del servizio; 

    • Affrontare le tante problematicità del servizio idrico, in primis I’esosità della tariffa, attraverso il ruolo di Presidente dell’A.T.I. rivestito dal Sindaco; 

    • Programmare, progettare e realizzare le opere, già finanziate attraverso il reperimento di fondi esterni al bilancio comunale e consistenti nell’Agenda Urbana (16,6 milioni di euro), nel bando area periferiche (4,6 milioni di euro), nel bando aree degradate (1,3 milioni di euro), nel contratto di quartiere S. Pietro (1,5 milioni di euro), nel ripristino del viale Caterina Savoca (1,5 milioni di euro), nel rifacimento del campo di calcio di Pergusa (920.000 euro) e nel project-financing per la pubblica illuminazione. 

    • Sensibilizzare gli enti competenti per la realizzazione dei lavori per il ripristino della “panoramica”, interrotta da troppi anni; 

    • Continuare I’azione di sostegno al turismo ed al commercio attraverso la valorizzazione dei beni culturali, in particolare del Castello di Lombardia e della Torre di Federico oggetto della convenzione con I’Agenzia del Demanio, precedentemente stipulata con I’amministrazione;

    • Adottare in tempi brevissimi il Piano Regolatore Comunale, già depositato da oltre otto mesi presso I’ufficio di presidenza; 

    • Trovare soluzioni efficaci ed efficienti per la gestione delle strisce blu; 

    • Rilanciare un funzionamento più moderno ed efficiente degli uffici Pubblici valorizzando le risorse umane; 

    • Sostenere le attività commerciali ed artigianali attraverso programmi di rilancio del settore;

    • Definire la programmazione inerente il collegamento tra Enna-alta ed Enna-bassa e la riattivazione della struttura denominata ex Ciss;

    • riqualificazione degli uffici e del relativo personale;

    • incentivare la collaborazione con tutte le associazioni di volontariato presenti nel territorio;

    • mettere in campo ogni iniziativa (avvalendosi prioritariamente dell’associazionismo) utile a risolvere il fenomeno del randagismo, valutando anche l’ipotesi della realizzazione di un rifugio comunale.

    I sottoscrittori:

    1. Paolo Gargaglione

    2. Giuseppe La Porta

    3. Giuseppe Savoca

    4. Miriam Colaleo

    5. Rosalinda Campanile

    6. Saverio Cuci

    7. Maurizio Bruno

    8. Dante Ferrari

    9. Biagio Scillia

    10. Gaetana Palermo

    11. Francesco Comito

    12. Giuseppina Firrantelo

    13. Cesare Fussone

    Lascia un commento