La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Godiamoci con serenità le vacanze

    Pubblicato il agosto 10th, 2007 Max Nessun commento

    di Riccardo Saitta
    Il termine Ferragosto (dal latino Feriae Augusti = riposo di Agosto) indica una festa popolare, dalle radici antichissime, che si svolgeva il 15 agosto per festeggiare la fine dei principali lavori agricoli.
    Nell’occasione, i lavoratori porgevano auguri ai padroni, ottenendo in cambio una mancia; tale festa era tipicamente romana, tanto che in età rinascimentale fu reso obbligatorio dai decreti pontifici.
    Estate, tempo di vacanze non si vede l’ora di lasciare il lavoro per concedersi un periodo di riposo, anche se poi tornati dalle ferie si è più stressati di prima, in questo periodo di grandi spostamenti non mancano i consigli degli “esperti” su come affrontare il viaggio in auto.
    Cerchiamo di passare delle vacanze fantastiche, perchè purtroppo ci sono solo una volta all’anno.
    In un’epoca come questa, dominata dalle esigenze del capitalismo più sfrenato, che trasforma in business ogni momento della nostra esistenza quotidiana, persino le vacanze, cioè il periodo per definizione dedicato alla libertà, al relax, al divertimento, sono diventate “di massa”.
    Vacanze in serie, standard, prive di originalità, precostituite da altri e non da noi, assomigliano ad un prodotto acquistato in un supermercato. L’uomo contemporaneo, obbligato a vivere correndo, impossibilitato e ormai disabituato a pensare, a riflettere e a guardare dentro se stesso, si sta completamente deresponsabilizzando anche per quanto riguarda l’organizzazione delle proprie vacanze. Sì, perché c’è chi pensa per lui, c’è il mitico Tour Operator che organizza tutto fin nei dettagli, c’è il rassicurante “pacchetto” completo aereo-villaggio-pasti più il divertimento assicurato dagli animatori, che spendono tempo ed energie per non far annoiare il turista-vegetale.
    Ovviamente non si può generalizzare, e io non intendo farlo, ma si deve ammettere che questo discorso fotografa una parte abbastanza cospicua della nostra realtà e della nostra mentalità. Sarebbe bene rifletterci un pò, e qualche volta scegliere utilizzando il proprio intelletto, senza lasciarsi influenzare dalle mode, dalla pubblicità, dalle opinioni degli amici. Ogni tanto, un bel soggiorno in qualche località fuori moda, un soggiorno tranquillo e sereno, senza strepiti, suoni e tamburi, a contatto con la natura, con il silenzio, con se stessi e con le persone che si amano, potrebbe insegnare molte cose.
    Auguro a tutti Buone Vacanze.

    Lascia un commento