La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Ferragosto replica a Salerno

    Pubblicato il gennaio 3rd, 2008 Max 2 commenti

    di Franco Ferragosto 
    Caro Presidente, la ringrazio per  il simpatico giudizio espresso a mezzo stampa per la mia persona in riferimento alle vere, o presunte, mie dichiarazioni che, quanto meno, sono servite per attivare quel dialogo tra i vertici politico-amministrativi  della Provincia e  i componenti il Consiglio Provinciale, considerati come anelli ininfluenti del potere decisionale e che, in quanto “sistemati” in ruoli “concordati”, devono essere assolutamente ossequiosi delle decisioni prese nelle stanze dei bottoni anche se queste sono contrastanti con  gli interessi dei cittadini.
    Purtroppo il mio modo di fare politica non mi permetterà mai di avallare piani e progetti non tendenti al benessere della mia terra e a quello dei cittadini che mi hanno conferito con la loro fiducia il mandato di rappresentarli.
    E’ nota la vicenda che mi ha spinto a ritirare la mia rappresentanza politica in seno alla Giunta Comunale di Leonforte per la non condivisione delle linee amministrative del Sindaco D’Anna, e sono, altresì, note le mie nette prese di posizione nella vicenda delle caldaie, in quella dello sfruttamento delle risorse idriche e in quella dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani..
    Come vede non mi interessa il potere per il potere o il potere come merce di scambio, il mio unico fine e quello di mantenere la parola data agli elettori che mi hanno onorato della loro fiducia.
    Ben venga l’immagine del soldato giapponese che, mantenendo saldo il suo ideale di uomo e di soldato, nell’incertezza e nella insicurezza per mancanza di ordini ha continuato a perseguire il mandato assegnatogli.
     Magari si potessero trovare nella politica di oggi persone con tali caratteristiche morali!
    In riferimento alle classifiche da Lei citate devo pubblicamente fare le mie scuse per non averne citato una, la più importante, perché pone la nostra Provincia al primo posto e cioè quella dell’altitudine; per stilare le altre sarebbe opportuno fare una indagine conoscitiva tra i cittadini della Provincia per verificarne il grado di soddisfazione politica e riscontrare  le condizioni  di vita a cui i cittadini sono costretti (mi riferisco a: lavoro, viabilità, servizi, edilizia scolastica, prospettive future).
    Per Sua conoscenza La informo che il Sole 24 ore di oggi ha pubblicato un ulteriore classifica nazionale in cui Enna risulta al 2° posto delle province italiane per le tariffe applicate ( le più care!).

     Complimenti Sig. Presidente!!!!

    Invidio il suo ottimismo secondo cui… tutto va bene signora la marchesa…, ma, purtroppo, per me non è così, in quanto essendo sempre a contatto con la gente e con il territorio conosco a fondo tutte le miserie che esistono e per le quali dal Suo ottimismo non è scaturita alcuna soluzione, quantomeno, accettabile, se non la compartecipazione responsabile alla nascita di carrozzoni clientelari antieconomici e gestiti solo ed esclusivamente in danno, e contro, quella popolazione della Provincia che ha creduto in Lei e Le ha conferito il mandato di governarla.
    Da ciò nasce  spontanea la domanda se Lei sia all’altezza del compito che la gente Le ha affidato, ma sarebbe come ribaltare le Sue dichiarazioni.
    Certamente in merito alla coerenza, credo di avere le carte a posto per potermi presentare alle persone senza abbassare gli occhi, perché ho svolto e continuo a svolgere il compito istituzionale affidatomi con dignità e serietà senza dare ascolto alle lusinghe delle sirene ammaliatrici che vorrebbero tentarmi verso gli inciuci che regnano sovrani nel Palazzo del potere.

     

    2 responses to “Ferragosto replica a Salerno” Icona RSS

    • Mi associo alle considerazioni di Ferragosto. La situazione della provincia è catastrofica. E’ vero che è aumentato il benessere, ma si è allargata la forbice tra chi ha troppo e chi non ha quasi niente.
      Comprendo che il Presidente voglia sottolineare le cose positive, per esercitarsi nella visione del bicchiere mezzo pieno, ma oggettivamente la realtà è un’altra.
      Qui chiude tutto…..

    • quello che fa più impressione è il bicchiere……..del tutto vuoto…..non c’è niente da bere……..


    Lascia un commento