La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Enna, questa mattina protesta dei CCR dell’Ato rifiuti

    Pubblicato il aprile 4th, 2017 Max Nessun commento

    Ato rifiuti, un momento della protesta

    Com’era facile prevedere il disastro dell’Ato rifiuti sta trascinando con se tutto quanto trova davanti. I primi a pagarne le conseguenze i lavoratori e la città.

    Per quanto riguarda gli operai di cantiere il sindaco Maurizio Dipietro ha assicurato loro che transiteranno tutti nella nuova società comunale che gestirà i rifiuti, per gli altri purtroppo non ci sono ancora notizie buone. Si tratta delle unità lavorative che da dieci anni si occupano dei CCR, Centro Comunale di Raccolta. Ecco perchè già da perecchi giorni si sono riuniti in assemblea permamente nella sala dell’ex consiglio provinciale e questa mattina si sono presentati in piazza Coppola, davanti l’ingresso di palazzo di città, per un sit-in. Lamentano di essere stati completamente dimenticati dall’ammnistrazione comunale tanto che scrivono negli striscioni: “Ringraziamo il sindaco per non avere garantito il nostro posto di lavoro”. Questo perchè il Piano Tecnico Finanziario, approvato recentemente dal consiglio comunale, prevede che i Ccr dovranno essere fatti funzionare con la dotazione degli operatori.

    Sonia Alfano

    Sempre riguardo l’Ato rifiuti c’è da segnalare che l’ex commissario Sonia Alfano dopo aver rassegnato le dimissioni ha spiegato il perchè del gesto. Come avevamo anticipato il problema sta nell’enorme montagna di debiti che non fa muovere minimamente l’aziende. L’ex commissario non è stata tenere con i sindaci e con i dirigenti e funzionari che a sua detta, in taluni casi, hanno remato contro. Comunque in ogni caso c’era davvero poco da fare. Dopo oltre 10 anni di cattiva gestione senza neppure presentare i bilanci è chiaro che l’unica fine era il fallimento.

    Lascia un commento