La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Enna: il Comune passa la gestione dello stadio all’Enna calcio per 10 anni

    Pubblicato il giugno 21st, 2018 Max Nessun commento

    Un momento della conferenza stampa

    Questa mattina il Comune ha ufficializzato la concessione dello stadio gen. Gaeta all’Enna Calcio.

    E lo ha fatto con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco Maurizio Dipietro, l’assessore allo sport Dante Ferrari e lo staff dirigenziale e tecnico della società gialloverde. La concessione dello stadio avrà una durata di 10 anni ed è avvenuta a seguito di una gara pubblica. L’Enna calcio fra l’altro si è impegnata a rendere immediatamente agibile l’impianto e attivare interventi per circa 300 mila euro. L’ottima notizia per i tifosi sta nel fatto che il manto erboso sarà pronto per fine agosto in coincidenza con l’inizio del campionato. Insomma basta esilio per la formazione gialloverde. Il manto sarà rifatto con una tecnica nuova utilizzata negli impianti di Sere A con la messa a dimora di rotoli contenenti fondo ed erba. La società si è impegnata inoltre al recupero della gradinata, il cui ingresso è chiuso da diversi anni.

    Enna, foto di gruppo Comune e società

    Un intervento necessario perchè la squadra ospitante deve mettere a disposizione degli ospiti perimetri ben precisi e in atto il gen. Gaeta ne è spovvisto. Verranno installate anche delle porte di sicurezza e recuperata la tribuna scoperta. La società intende vivere lo stadio 24 ore su 24 tanto che ha già annunciato che trasferirà la sede legale dell’Enna nei locali del gen. Gaeta. L’assessore Ferrari ha sottolineato che la concessione dello stadio rientra in un progetto più vasto che guarda al recupero dell’intero quartiere Monte. Soddisfatti ed emozionati i responsabili dell’Enna Enzo Grippaudo e Luigi Stompo come anche l’amministratore delegato Fabio Montesano al quale va il plauso più forte per aver individuato un percorso, quello dell’azionariato popolare, che oggi dopo anni e anni riesce ad assicurare alla formazione gialloverde stabilità e prospettive future. Non solo ma l’iniziativa è diventata materia di studio e oggetto di dibattito parlamentare. Insomma l’Enna è già tornata alla ribalta per le scelte gestionali si spera adesso che la formazione centri anche degni traguardi calcistici.

    La maglia gialloverde in primo piano

    Il sindaco Maurizio Dipietro ha quindi rilasciato una dichiarazione: “Questa mattina abbiamo presentato, con l’Assessore Dante Ferrari, il Segretario Generale del Comune Giovanni Spinella e il gruppo dirigente della Società Enna Calcio, guidato dai presidenti Stompo e Grippaudo, dall’Amministratore Delegato Fabio Montesano e dal Direttore Generale Riccardo Caccamo, la convenzione di gestione dello stadio cittadino “Gen. Gaeta”, aggiudicata, con bando di evidenza pubblica, alla stessa società calcistica. Un esempio di sinergia tra pubblico e privato, del cui positivo risultato ringrazio innanzi tutto la struttura comunale che ha ben operato e che ha reso possibile affidare questa importante struttura sportiva che beneficerà, in questo modo, dei necessari interventi di manutenzione riguardanti sia il rettangolo di gioco, con un nuovo manto in erba naturale di ultima generazione completo di un sistema di irrigazione all’avanguardia, ma anche la Tribuna scoperta e la Gradinata (versante Viale IV Novembre) restituendo decoro ad una parte della città e soprattutto uno Stadio sicuro e in grado di rispondere alle esigenze di crescita sportiva di una Società che sta operando con scelte innovative che sono da esempio nel panorama regionale e nazionale”. Il primo cittadino ha concluso il suo intervento con un elequente: “Forza Enna”.

    Lascia un commento