La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Enna: erbacce e sporcizia accolgono i visitatori

    Pubblicato il Giugno 4th, 2017 Max Nessun commento

    Il centro della Sicilia a Montesalvo

    Il giro di Sicilia per le autostoriche ha fatto tappa, nel fine settimana, ad Enna.

    Gran bella occasione per la città e per i suoi monumenti per essere visti e visitati da tanta gente che segue e partecipa alla grande kermesse su quattroruote. Il Castello di Lombardia è stata una tappa obbligata come altri posti del perimetro urbano.

    Erbacce a Montesalvo

    Ma Enna si è presentata con il suo vestito migliore oppure ha indossato il solito sgualcito, lercio e a tratti repellente? Liberamente-enna.it è stata accusata di non fare informazione quando tocca alcuni tasti sensibili. E si perchè i tifosi non indossano solo le magliette delle squadre di calcio ma anche le maglie con stampate i faccioni degli assessori. E si sa i tifosi amano la squadra o gli assessori ma hanno il salame negli occhi.

    Ancora sporcizia e degrado

    E noi che il salame piace gustarlo continuiamo a “non fare informazione” ma a raccontare quello che vediamo e ascoltiamo, poi chi legge, “liberamente” ne trae le sue conclusioni.

    La domenica mattina offre le ore giuste per perdere tempo e fare passeggiate in città. Oggi caffè all’hotel Sicilia, nella hall gli addetti che insolitamente mostravano un aspetto che dire dispiaciuto è dire poco. Forse quello della sconfitta, non della Juventus a Cardiff di ben altro. Cos’è successo? Degli equipaggi del “Giro di Sicilia” hanno dormito nell’hotel di piazza Colajanni e fra loro alcuni hanno chiesto al gestore di essere accompagnati nell’obelisco che segna il centro della Sicilia per fare alcune fotografie. Gli ennesi lo conoscono molto bene è posto a Montesalvo. Ebbene appena arrivati nella piazza davanti l’eremo il disgusto lo si leggeva chiaro nella faccia degli esterefatti sportivi clienti dell’hotel Sicilia.

    I portarifiuti pieni e non ripuliti

    Il commento è stato unanime: “Come si può mantenere un posto così sporco, erba altissima e rifiuti disseminati ovunque con i cartoni di pizze in bell’evidenza”. La pattuglia di visitatori è rientrata in albergo assolutamente disgustata. E siccome siamo “saccenti”, (vero signora amica dell’assessore?) ci siamo precipitati a Montesalvo per documentare fotograficamente quello che altri hanno visto. E in verità non avevano torto.

    Credete che torneranno a visitare Enna?

    Credete che parleranno bene di Enna ai loro amici?

    Sicuramente con il turismo del passaparola la città ha bucato.

    All’amministrazione comunale solo una domanda: “Ma già a gennaio non eravate/eravamo a conoscenza che in primavera l’erba avrebbe invaso la città?”

    E’ vero anche che ci sono assessori con deleghe chilometriche e che alla fine fanno tutto e male perchè tutto non possono fare. Ma quanto ancora la città deve pagare il pizzo alle “sciarre” politiche intestine al Pd e in particolare all’area Renzi?

    Liberamente-enna.it non prende partito contro l’amministrazione, un assessore o una parte del consiglio, prende partito, come sempre, a favore della città, del territorio, della sua vivibilità e della sua spendibilità.

    Basta con questa crisi infinita. Se le condizioni attuali derivano dalla mancanza di assessori che il sindaco Maurizio Dipietro ricomponga subito la sua squadra e si metta a lavorare nella normalità, se non è questione di assessori rendete note quali sono le cause e ridate regolarità agli interventi… Se amministrazione e consiglio sono convinte invece che non è possibile tornare quanto meno alla normalità, liberate la città.

    Lascia un commento