La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Enna, due consiglieri pronti a lasciare Dipietro e a votare la sfiducia

    Pubblicato il marzo 1st, 2017 Max Nessun commento

    Paolo Colianni

    Paolo Di Marco

    L’unità all’interno della coalizione che ha eletto sindaco Maurizio Dipietro non esiste più.

    E i primi a certificarlo ufficialmente saranno i due consiglieri della lista Amare Enna che si rifà all’ex deputato regionale Paolo Colianni. Si tratta dei consiglieri Giuseppina Firrantelli e Francesco Comito. Secondo le ultime indiscrezioni i due già nel fine settimana daranno il ben servito a Dipietro ponendosi a Sala d’Euno in una condizione di “estrema autonomia”. Lo stesso Colianni ha già anticipato che i due consiglieri sono pronti a firmare la mozione di sfiducia a giugno se il gruppo di opposizione più numeroso, il Pd, riterrà di farlo: “Non mancheranno le nostre due firme”. Un assessore che attende solo l’ufficialità dell’uscita afferma che “stanno ufficializzando solo quello che sta già nella concretezza da alcuni mesi”. Il gruppo di Colianni sulla carta esprime anche un assessore Paolo Di Venti. “Ma non è vero – dice lo stesso ex deputato regionale – tutti sanno che Di Venti nella realtà non è stato mai un nostro assessore ma di Dipietro, quindi non ci poniamo il problema cosa farà. Anche perché già lo sappiamo”.

    Ugo Grimaldi

    Quindi metà della componente che si rifaceva al centrodestra lascia Dipietro l’altra metà, vicina all’ex deputato nazionale, Ugo Grimaldi ancora non ha deciso. Ci sono quindi altri tre consiglieri Biagio Scillia, Dante Ferrari e Gaetana Palermo, che è anche assessore ai Lavori pubblici, in bilico. Come lo è anche l’assessore Gianpiero Cortese che è entrato in giunta proprio in quota Ugo Grimaldi. Quest’ultimo come detto tentenna ben sapendo che la situazione si chiarirà a breve. Uscirà o prima Dipietro toglierà la delega ai suoi assessori? I rumors sostengono che nelle ultime ore anche quest’altra componente di centrodestra sta valutando di togliere il disturbo.

    Lascia un commento