La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Enna. Concluso l’anno sociale dell’Accademia Pergusea con conviviale di mezza estate

    Pubblicato il Lug 13th, 2018 Max Nessun commento

    da sinistra: Enrico Patrinicola, Rocco Lombardo, Gianluca Burgio, Nino Gagliano, Sonia Macrì, Pietro Colletta, Loredana Trovato, Teresa Campisi

    Salvatore Presti

    E’stata una serata all’insegna dell’amicizia con conviviale di mezza estate organizzata dall’Accademia Pergusea. La scelta della location quest’anno è caduta sul “Gran Hotel del Lago”, inaugurato il mese scorso in Viale dei Miti a Pergusa, dove i soci e i numerosi ospiti sono stati accolti dal presidente Nino Gagliano, in amichevole atmosfera.

    Dopo i saluti di rito è intervenuto Rocco Lombardo, il quale ha parlato della Storia della Pizza, orgoglio della tradizione culinaria italiana, d’origine napoletana, conosciuta in tutto il mondo. “Anche Enna – ha detto tra l’altro Lombardo – ha avuto, ed ha ancora, una sua pizza, la “Guastella”. Lo apprendiamo dalle pagine del libro ‘Profumi di Sicilia’ di Giuseppe Coria, un volume che raccoglie, classifica, illustra e descrive le ricette più autentiche e genuine della cucina siciliana con le diverse specialità che variano da città a città, da paese a paese, da borgo a borgo, edito nel 1981 dalla Vito Cavallotto Editore. La Guastella Ennese è descritta dal Coria negli ingredienti (impasto lievitato formato da farina di grano, acqua e sale) e nella preparazione della base pizza ‘costellata’ da tante ‘fossette’ (fatte col dito), necessarie a contenere i filetti d’acciughe, le olive, i capperi, l’origano, l’olio, quindi infornata e servita”. E’seguito il saluto del socio onorario Mario Sgrò, il quale ha tra l’altro annunciato, con orgoglio, il completamento dei lavori di miglioramento della pista con nuovo manto bituminoso e rifacimento dei cordoli tali da poter chiedere ed ottenere le licenze necessarie allo svolgimento delle gare automobilistiche e motociclistiche. “La pista attorno al Lago – ha concluso – dopo 60 anni, si è rifatta il look, con prospettive di nuove attività, tali da consentire una svolta epocale all’impianto”. Anche Mons. Enzo Murgano, parroco del Duomo, ha voluto porgere un saluto, augurando a tutti di trascorrere le ferie estive in serenità con i propri famigliari. All’incontro si è registrata la presenza di Salvino Tabita, il decano dei pizzaioli ennesi, titolare con il fratello Gino del rinomato ex “Ristorante-pizzeria San Gennaro”, dove si potevano gustare le pizze da lui preparate con professionalità e fantasia. La serata è stata animata da musiche interpretate da Valeria Puglisi, Mimmo Ariosto e Giuseppe Tanteri, che hanno voluto offrire lo spettacolo d’intrattenimento privilegiando il repertorio “italo-napoletano”. Nino Gagliano, visibilmente soddisfatto per la riuscita dell’incontro e per le iniziative intraprese e portate a termine dall’Accademia nell’anno sociale che volge al termine, ha ricordato che i successi ottenuti “vanno ascritti alla forza dell’unione che anima i soci accademici che, sulla scia di tradizioni ultra secolari, intendono contribuire, valorizzare e tutelare i beni materiali e immateriali della nostra Enna e del suo territorio, offrendo il proprio apporto di esperienza, competenza ed immagine”. Ha accennato anche agli appuntamenti autunnali e al ricco programma che s’intende realizzare in occasione della celebrazione del decennale. Tante le iniziative al vaglio del direttivo, tra cui: il ricordo del soggiorno ad Enna del Cardinale Newman, con la posa di una targa nella casa dove soggiornò e avvenne la sua conversione al cattolicesimo; la presentazione alla città della bolla di Papa Eugenio IV, che nel 1446 indisse il giubileo straordinario di sette anni finalizzato a raccogliere i fondi necessari per finanziare la ricostruzione del Duomo, quasi completamente distrutto da un incendio; l’uscita dell’8° volume della Collana dell’Accademia dal titolo “Dal Mito alla Modernità”, scritto dall’accademico Maurizio Oddo, professore associato presso la facoltà di architettura dell’Università Kore; la presentazione del nono numero della rivista Pergusa+ ed infine un concerto a chiusura della ricorrenza del decennale. Ad inizio serata si è avuta la cerimonia per l’ammissione di otto nuovi soci nelle persone di: Lorenzo Americo, dottore commercialista, agente di Assicurazioni Generale; Gianluca Burgio, architetto, docente all’Università degli studi di Enna Kore; Sonia Macrì, ricercatore universitario alla Kore; Mario Messina, bibliotecario degli autori ennesi “Hennaion”; Giuseppe Restivo, medico specialista U.O. di nefrologia ospedale Umberto I di Enna e presidente del Kiwanis Club; Piergiorgio Restivo, promotore finanziario; Angelo Scalzo, maestro del restauro ligneo; Mario Tremoglie, commercialista, titolare del Grand Hotel del Lago. E’stato accolto, quale socio onorario della Pergusea, Ferdinando Guarino, commissario ex Provincia Regionale e già Questore di Enna. Sono stati inoltre cooptati a far parte del sodalizio: Lorenzo Colaleo, presidente comitato regionale ANPAS; Melina Greco, notaio in Enna; Stefano Mannino, generale di brigata della Folgore e comandante dell’Accademia Militare di Modena. Ha condotto la serata, con la consueta bravura, il cerimoniere Enrico Patrinicola.

    Salvatore Presti

    Lascia un commento