La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “E’ meglio vivere morendo o morire vivendo?”

    Pubblicato il aprile 2nd, 2011 Max 4 commenti

    di Massimo Greco

     

    4 responses to ““E’ meglio vivere morendo o morire vivendo?”” Icona RSS

    • Nessuna delle due parti della domanda è reale. Vivere deriva da vita: energia immortale. Non si può vivere e morire nello stesso momento. La morte fagocita il corpo che sopravvive, non l’Essere spirituale dell’Uomo. Io la domanda la porrei in questi termini: “E’ meglio sopravvivere morendo o morire sopravvivendo?”. Per me nessuna delle due ipotesi è la soluzione ottimale. E non si tratta di una “questione di lana caprina”. E’ ciò che fa la differenza…

    • ….è meglio divenire!

    • Io sostengo che è meglio essere consapevoli di Essere. Solo così si possono dipanare quegli enigmi che attanagliano la nostra esisitenza, costringendoci quotidianamente a sottoporci delle domande che non ricevono facili risposte esaustive. Questa è la considerazione che un scientologo, come il sottoscritto, si sente di esternare. La morte è un passaggio che chi sta su di tono (morale) non si pone. Essa è inversamente proporzionale al nostro autentico tono cronico.

    • Per me , riflettendoci bene , è meglio
      .
      In fondo la ns vita , che va ben vissuta sino in fondo , e un processo che finisce , irrimediabilmente , con la morte , che rappresenta l’epilogo di un percorso!


    Lascia un commento