La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Coordinamento di Ascolto e Prevenzione del Disagio a Enna

    Pubblicato il Giugno 27th, 2012 Max Nessun commento

    di Libero
    Si è svolto lo scorso 14 giugno, presso l’Hotel Federico II° di Enna bassa, il primo tavolo di coordinamento del CAD Regione Sicilia con la presenza dei Dirigenti Provinciali provenienti da tutta la nostra Regione e l’Organizzazione Nazionale del CAD (Centri di Ascolto e prevenzione del Disagio) presieduta dall’Ing. Gerardo Rosa Salsano.

    L’Associazione no profit CAD, nata nel 2007 per contribuire all’ascolto e alla prevenzione dei disagi sociali, si è dinamicamente attivata, aprendo in Italia moltissime sedi localizzate in quasi tutte le Regioni e anche all’Estero. Gli associati, oggi più di centomila, sono sensibilizzati su diverse iniziative e problematiche sociali e culturali con l’obiettivo unico di realizzare una rete positiva, operativa, propositiva e anche preventiva.

    Ci spiega Wanuska, che a poco più di due anni dalla nascita dello Studio Start-Up Consulting ha già realizzato alcuni interessanti progetti, tra cui il mensile free press sugli eventi del Territorio “Enna Life for a month” : <<Credo non capiti troppo spesso di poter prendere parte ad una organizzazione fondata sul bene comune. Quando alla fine del 2011, sono entrata in contatto con il CAD ero addirittura diffidente. Quando poi il Presidente Salsano mi ha personalmente illustrato il suo grande ed ambizioso progetto ed onorato della proposta di “costruire” il CAD di Enna, ho ritenuto doveroso riflettere sul cambiamento ed il sollievo che questa iniziativa potrebbe generare fattivamente anche sul nostro Territorio, ho compreso ed accettato la sfida. Certo, non è facile sentirsi da subito Caddiani!>>

    Obiettivo del grande progetto CAD è quello di tutelare, assistere e difendere tutti coloro che sono calpestati nei loro primari diritti civili di uguaglianza, i quali subiscono immediatamente il primo devastante disagio di tali situazioni: la solitudine e l’isolamento. Per questo il primo impegno dell’Associazione una volta giunta su un territorio, è quello dell’apertura dello Sportello d’ascolto: un servizio gratuito reso da Professionisti (Avvocati, Psicologi, Assistenti sociali, Ingegneri Ambientali, Consulenti del Lavoro, ecc…) o volontari appositamente formati, che accolgono le richieste di aiuto, rilevano i reali bisogni di una comunità e poi operano concretamente su progetti di sviluppo che possano “restare al territorio”. In tutta Italia ormai i CAD promuovono anche semplici forme di marketing sociale in sinergia con altre Associazioni, organizzano tavoli di concertazione, fanno accordi commerciali con Imprenditori, supermercati, banche, enti ed istituzioni per generare benessere sociale ed individuale.

    Wanuska Adamo -che durante l’incontro ha formalmente accettato l’incarico ricevuto dal Presidente Salsano di costruire e presiedere il Circolo CAD del Comune di Enna- aggiunge: <<Durante questo primo importante tavolo di coordinamento regionale ho già presentato all’Organizzazione nazionale del CAD, il mio primo progetto per il Territorio ennese riguardante la Formazione dei giovani nel settore del Turismo ..e molto altro! L’idea dei Caddiani è quella di poter liberamente “fare gli Imprenditori con una vocazione sociale” quindi lavorare in modo etico, senza calpestare gli altri, lasciando spazio anche ai più deboli e creare opportunità vere sui Territori promuovendo business sociale. E’una strada difficile e c’è molto lavoro da fare, ma se partecipare oggi a questa sfida, significa avere una chance in più per alleviare le difficoltà di questo tempo e poter affidare domani ai nostri figli una società migliore, io voglio partecipare da protagonista!>>

     

    Conclude il Presidente Nazionale Gerardo Rosa Salsano <<La nostra filosofia va oltre le Religioni e le Nazioni, coinvolge i popoli in una nuova alleanza per riavvicinare l’uomo a Dio, in una sorta di nuovo ecumenismo Caddiano. La Sicilia, gli Uomini e le Donne siciliani meritano un futuro migliore:  Noi ci siamo!>>.

     

    Per quanti ritenessero di associarsi o richiedere maggiori informazioni sul Circolo CAD Enna: cadsociale.enna@email.it; 392/3497389. Tutte le informazioni su www.cadsociale.com

    Vedi anche http://www.cadsociale.com/centri-di-ascolto-in-italia/sicilia/città-di-enna/

    Lascia un commento