La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Confartigianato Enna: gli incentivi 2018

    Pubblicato il gennaio 17th, 2018 Max Nessun commento

    Il presidente Maurizio Gulina

    Il 2018 si apre con una serie di incentivi previsti a sostegno dell’imprenditorialità. Confartigianato Imprese – Enna  plaude all’adozione di una serie di misure agevolative da tempo previste dal legislatore, ma da poco rese operative allo scopo di promuovere la crescita economica del Mezzogiorno e non solo.

    Gli interventi in questione – dichiara il Presidente prov.le di Confartigianato Imprese Enna Maurizio Gulina – erano attesi da tempo e si collocano nell’ambito di una serie di interventi governativi volti a favorire l’autoimprenditorialità giovanile nonchè a spingere le imprese già esistenti ad intraprendere percorsi di ammodernamento tecnologico ormai indispensabili per operare efficacemente sui mercati. Nello specifico, dal 15 gennaio 2018 è infatti possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda per ottenere l’incentivo Resto al Sud nonché richiedere, da parte delle micro, piccole e medie imprese, la concessione del c.d.“voucher tecnologico”. La prima misura, Resto al Sud si rivolge ai giovani tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia per promuovere l’avvio di nuove attività imprenditoriali in tutti i settori, ad eccezione delle libere professioni e del commercio, con la concessione di un finanziamento pari ad un massimo è di 50.000 euro per ogni richiedente. La seconda, il “voucher tecnologico” prevede a favore delle micro, piccole e medie imprese la possibilità di procedere con la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico aziendale accedendo ad un contributo di importo non superiore a 10 mila euro. In entrambi i casi l’accesso alle agevolazioni descritte è subordinato alla presentazione di un domanda esclusivamente on-line sul sito, rispettivamente di Invitalia e su quello del Ministero dello Sviluppo Economico. Tanto premesso, l’Associazione è a disposizione di chiunque abbia necessità di avere chiarimenti sulle condizioni di accesso a tali misure (0935531905).

    Lascia un commento